rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Weekend

Dal 'carnevale' ai tributi Ligabue e Coldplay, fino a un treno di storie: il programma del weekend

In programma anche presentazioni di libri, appuntamenti al Meis e concerti jazz al Torrione

L'approdo ufficiale, ma non ancora ufficioso, dell'autunno consegna alla città estense un nuovo weekend denso di varie iniziative da seguire. Il venerdì si apre con la presentazione del libro 'La cattedrale di sabbia' di Leonardo Patrignani. L'evento è previsto alle 17.30, alla libreria Il Libraccio. A dialogare con l'autore è Paolo Panzacchi.

La trama racconta di una Milano del 2045 come metropoli ipertecnologica, in cui le realtà virtuali e aumentate operano una costante distorsione del mondo e dell'identità delle persone. Stefano Valeri è un brillante neuroscienziato e ricercatore per Engram, azienda all'avanguardia nel campo delle interfacce neurali. La moglie Arianna Molinari, stimata neuropsicologa, lavora a stretto contatto con il suo dipartimento. Fino al giorno di un attentato terroristico, nel corso di un importante convegno scientifico, momento dal quale l'uomo vive infatti come un relitto umano, rintanato nella sua solitudine. Una scoperta lo condurrà a uscire allo scoperto e rimettere insieme i pezzi di un passato carico di enigmi e traumi irrisolti.

Fotografia

Venerdì pomeriggio è prevista anche l'esposizione di scatti fotografici, a cura di Giacomo Brini, dal titolo 'Uno sguardo non solito'. L'appuntamento è all'hotel Carlton, dunque con una mostra che è un percorso su alcune visioni fotografiche apparentemente slegate tra di loro, ma profondamente identitarie per l'autore: quattro mondi, quattro frammenti e quattro domande alla ricerca di altrettante risposte. Spazio, quindi, a Lanzarote, Ferrara, Il ritratto è incontro e Il segno rosso.

Concerti al Torrione

Le note jazz disegnano un fine settimana al Torrione ricco di suggestioni musicali. Si comincia venerdì alle 21.30 con l'Orchestra creativa del Conservatorio 'Frescobaldi' per un concerto insieme al batterista Gunter Sommer. L'Orchestra, diretta dal docente del dipartimento jazz Fabrizio Puglisi, presenterà un repertorio elaborato nella masterclass tenuta dallo stesso Sommer nei giorni precedenti al concerto.

Sabato alle 21.15, è la volta del Jerome Sabbagh Quartet. Un quartetto formato da Sabbagh al sax tenore, Danny Grissett al pianoforte, Joe Martin al contrabbasso w Kayvon Gordon alla battiera. Jerome Sabbach nasce a Parigi e completa la sua formazione a New York dove si distingue rapidamente nella vibrante scena musicale della Grande Mela.

Infine domenica alle 21, riflettori puntati sul progetto 'Nickel Kosmo meets Jestern', con Flavio Zanuttini alla tromba e ai sintetizzatori e Alberto Novello, ai sintetizzatori e alla musica elettronica. Un progetto multidisciplinare che comprende musica, narrativa e fumetto. Si tratta di una storia di fantascienza, scritta da Flavio Zanuttini, il cui protagonista è in grado di plasmare il suo corpo e la realtà che gli sta attorno sfruttando la risonanza dei metalli. 

Scienza e cinema all'Apollo

Venerdì alle 18, l'Apollo ospita un evento per gli appassionati della scienza e del cinema. Il relatore dell'incontro, Vittorio Baraldi, ingegnere aerospaziale e divulgatore scientifico, condurrà una conversazione sulle profonde tematiche scientifiche racchiuse nel film 'Oppenheimer' di Christopher Nolan. 

'Oppenheimer' racconta la storia di J. Robert Oppenheimer, lo scienziato statunitense che guidò il Progetto Manhattan durante la Seconda Guerra Mondiale, portando alla creazione della bomba atomica. Un film che è molto più di una semplice narrazione storica: un'analisi profonda del dilemma etico che affligge l'umanità da quando ha ottenuto il potere di auto distruggersi.

Rassegna al centro Il Parco

Venerdì alle 21, torna la rassegna musicale e culturale di Ema al centro Il Parco di via della Canapa 4. 'Tra Parco e realtà' prevede un programma live per l'autunno 2023 e la primavera 2024 ricco di eventi e ospiti speciali, L'inizio degli spettacoli è previsto alle 21. La cena è su prenotazione al numero 351 6364475.

Racconti e laboratori al Meis

L'argomento della storia è presente alla 'Festa del libro ebraico', manifestazione letteraria in calendario nel fine settimana. Agli studenti delle scuole viene dedicata la mattina di venerdì 13, con un racconto delle tappe della Shoah italiana in occasione degli 80 anni dalla razzia del ghetto di Roma del 16 ottobre 1943. Il programma dà spazio all'arte anche con un workshop di fumetto a cura di Benedì, giovanissima autrice de 'Il racconto della roccia', una graphic novel sugli ebrei dello Yemen. Sempre il 13, alle 16, si tiene infine un focus al femminile con la presentazione de 'L'ebrea errante' di Edgarda Ferri: un volume che ripercorre le gesta di una delle donne più celebri del Rinascimento ebraico europeo, Gracia Nasi. Con l'autrice, intervengono Anna Maria Quarzi, presidente dell'Istituto di Storia contemporanea di Ferrara e l'imprenditrice Pina Mengano Amarelli.

Sabato 14 alle 20.30, il festival prende una forma itinerante: l'autore di bestseller Marcello Simoni porta i partecipanti alla scoperta dei luoghi della Ferrara ebraica sulle tracce dei protagonisti del suo enigmatico romanzo 'Il pozzo delle anime'.

La 'Festa del libro ebraico' si conclude domenica 15 con numerose presentazioni: alle 11.30 lo chef star di Instagram e TikTok Ruben Bondì presenta il suo libro di ricette 'Cucina con Ruben'. Alle 15.30 si viaggia in Oriente con il romanzo di Denise Pardo, 'La casa sul Nilo', e torna l'appuntamento con la graphic novel di Benedì. Alle 16.45, si apre una sessione dedicata al rapporto tra ebrei italiani e fascismo a partire dalle storie di famiglia: Paolo Salom presenta il libro 'Un ebreo in camicia nera' e Micol Sarfatti racconta la vita della sua celebre antenata Margherita Sarfatti. Chiude la manifestazione il romanzo di Cinzia Leone 'Vieni tu giorno nella notte', che racconta la vicenda di una famiglia stravolta dalle conseguenze di un attacco terroristico a Tel Aviv, presentato dall'autrice con il saggista Maurizio Molinari e Andrée Ruth Shammah, regista e direttrice artistica del Teatro Franco Parenti di Milano.

Dagli anni Settanta ai Novanta in musica

Sabato sera al Cosmo Restaurant di via Canalazzi 23 torna 'Sing Sing', un party con la possibilità di cenare assieme dalle 20, mentre dalle 22.30 suoneranno i dischi degli anni Settanta, Ottanta e Novanta. Spazio a funky, ska, dance, disco music e musica brasiliana. Suonerà i dischi in vinile e non, il disc-jockey Roberto Pazzaglia, alle prese con una selezione particolare e accattivante che va oltre i 50 pezzi conosciuti dal grande pubblico. Prenotazioni al numero 0532 1717141. L'ngresso post cena ha il costo di 8 euro senza consumazione. Per chi viene a cena l'ingresso è gratis.

Ultime sere all'Oktoberfest

Il weekend chiude la manifestazione Oktoberfest, in programma nei padiglioni della Fiera. Per quanto riguarda gli spettacoli, venerdì 13 è il turno dei Liveplay con tributo ai Coldplay, sabato 14 spazio alla serata We Love 200, domenica 15, infine, si chiude con Anime in plexiglass come omaggio a Ligabue.

Open day di canto

E dopo tanta musica ascoltata, perché non provare anche a cantare? Sabato, per chi si vuole cimentare in questa arte, è previsto un open day gratuito alla palestra ‘Fitness 84’ di via Caldirolo 84, con tre momenti distinti: alle 9 spazio ai bambini dai 7 agli 11 anni, alle 11 agli adulti (dai 25 anni in su) e alle 14.30 ai ragazzi dai 12 ai 24 anni. Dopo il riscaldamento corporeo e quello vocale, vi saranno momenti di improvvisazione e studio del repertorio della tradizione popolare dei Paesi del mondo.

Memoria lungo le rotaie

Sabato pomeriggio, dalla stazione di Ferrara partono due speciali treni diretti verso Fiscaglia. Saltimbanchi, musici, individui eccezionali e narratori accompagneranno i passeggeri in un viaggio lungo la pianura ferrarese, alla scoperta delle storie del territorio e delle sue ferrovie, ma anche di straordinari artisti provenienti da tutta Italia: è 'Il treno delle storie'. Dalla stazione di Ferrara il primo treno parte alle 14.45 dal binario 1. Lo spettacolo alla stazione di Massa Fiscaglia è previsto alle 16, quello alla stazione di Migliarino alle 17. Il secondo treno parte alle 17.02 sempre dal binario 1 della stazione di Ferrara. Lo spettacolo alla stazione di Massa Fiscaglia è previsto alle 18.10, quello alla stazione di Migliarino alle 19. I treni di ritorno sono previsti successivamente allo spettacolo di Migliarino.

Il Carnevale dei dannati sul Listone

Sabato, a partire dalle 15, piazza Trento Trieste si trasforma in un palcoscenico dark per un lungo spettacolo in stile gotico, tra artigianato, concerti e sfilate in costume: è la 'Noctis Domini'. Il tema di questa settima edizione è ispirato al Carnevale di Venezia in versione gotica. Dalle 15 fino a mezzanotte, saranno presenti una quarantina di banchi con artigianato gotico, steampunk, industrial, dark fantasy, alternativo, lettura dei tarocchi, idromele e ippocrasso, birra artigianale, scrittori e illustratori. Dalle 16, Evequartett in concerto: i brani cult del rock e del metal riarrangiati da un magico e coinvolgente quartetto d'archi. A seguire è in programma la presentazione di Coven Riunito, il primo collettivo dalle tinte nere di scrittura e illustrazione completamente al femminile.

Alle 18.30 parte le sfilata di medici della peste, cacciatori e steampunkers. Ma il momento clou è alle 21 con la vera e propria 'Noctis domini', un'epica battaglia fra bene e male: da una parte i Signori della notte, le creature oscure che aleggiano nell'Oscurità, e dall'altra un gruppo di cacciatori pronti a proteggere la città fino alle fine. Una battaglia che chiede agli spettatori di partecipare con lanterne o candele led per illuminare il sentiero ai cacciatori e respingere le creature della notte.

E inoltre esibizioni di danza e teatrali, spettacoli di fuoco con Gionata Feuer Frei e Francesca Barin. Per chi volesse un trucco d'effetto per la giornata o per la serata, in Piazza Trento Trieste ci sarà anche uno stand del make up artist Lorenzo Governo. Novità di quest'anno è poi lo studio fotografico professionale allestito in loco dove fotografi e partecipanti possono trovare uno spazio allestito per i loro scatti.

La Spal ancora al Mazza

Dopo la parentesi brevissima contro la Lucchese in settimana e reduce dalla beffa di domenica scorsa, la Spal si riaffaccia al Paolo Mazza per la sfida di campionato contro la Fermana. Ora Colucci è obbligato a vincere, senza fare calcoli. La classifica non sorride e il pubblico ha voglia di tornare ad esultare. L'appuntamento è allo stadio, domenica, con fischio d'inizio alle 18.30

E per concludere…

Cadono le stelle
allora è vero
e io non so se ci sarò
dove andrò
non lo so se lo merito o no
se correggerò gli effetti dei miei guasti nucleari
se troverò il coraggio ti telefono domani
e più sarò lontano e più sarò da te
dimenticato e muto
come uno che non c'è

(Replay, Samuele Bersani)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 'carnevale' ai tributi Ligabue e Coldplay, fino a un treno di storie: il programma del weekend

FerraraToday è in caricamento