rotate-mobile
Weekend

Quadri ai Diamanti, piatti tipici in piazza e atelier di moda: il programma degli eventi del weekend

E poi danza, feste per i più piccoli al parco e presentazioni di libri. Senza trascurare la solidarietà

Archiviati i momenti di aggregazione legati ad Halloween e rivolti a pubblici di diverse generazioni, si palesa il primo fine settimana di novembre. Le proposte d'intrattenimento guardano ad ambiti e pubblici di vario tipo. 

Il cibo è in piazza col Ferrara Food Festival

I sapori e i colori del territorio invadono il centro storico della città. Il Ferrara Food Festival – giunto alla terza edizione – porta all’ombra della Cattedrale il meglio della cucina locale. Con ospiti d’eccezione, laboratori, disfide, visite guidate e intrattenimento per grandi e piccini.

Tra gli stand, infatti, venerdì gli agriturismi della zona proporranno le diverse versioni della zuppa inglese, mentre in piazza Municipale verranno svelati i segreti del pane. Sabato, alle 11, sarà quindi il turno di uno dei tanti ospiti della kermesse: Edoardo Raspelli. Nel pomeriggio verranno, invece, installati un maxi cappelletto e un gigantesco cappellaccio.

Il tutto mentre Igles Corelli proporrà al pubblico le ricette per il granchio blu. Quindi, spazio anche al matrimonio di Lucrezia Borgia, con il conferimento del premio ‘Diamante Estense 2023’ al film ‘L’incantevole Lucrezia Borgia’ con protagonista l’attrice Lucrezia Lante della Rovere. Domenica, infine, giornata conclusiva con diverse altre iniziative in programma.

Ferrara Food Festival 2023

L'arte di Funi a Palazzo dei Diamanti

E’ il primo vero, lungo, fine settimana per la mostra su Achille Funi. Palazzo dei Diamanti, dopo una settimana intensa (complice il primo novembre) si prepara ad affrontare tre giorni di grande presenza di visitatori nelle sale di corso Ercole I d’Este (qui le info su orari e biglietti). Turisti e cittadini, infatti, possono ammirare le oltre 130 opere dell’artista ferrarese, grazie ad un percorso studiato nei minimi dettagli dalla Fondazione Ferrara Arte.

Mostra di Achille Funi ai Diamanti

Un storia di Resistenza

Venerdì 3 novembre alle 21, la Sala Polivalente in viale Cavour 189 ospita la presentazione dell'ultimo libro di Alessandro Carlini, dal titolo 'Nome in codice: Renata. Storia di Paola Del Din, combattente della Resistenza e agente segreto', edito da Utet nel marzo scorso. L'appuntamento è a cura della biblioteca Popolare Giardino verrà presentato l’ultimo libro di Alessandro Carlini. Dialogherà con l'autore Roberta Barbieri.

Carlini ha incontrato più volte Paola Del Din nella sua casa di Udine nel biennio 2020-2022, ricevendo da lei il racconto prezioso della propria esperienza di patriota e agente dei servizi segreti britannici tra l'estate del 1944 e la primavera del 1945. Con questo libro per la prima volta viene ricostruita la storia completa di Paola, entrata nella Resistenza in seguito alla morte del fratello Renato e divenuta combattente della brigata Osoppo–Friuli. Negli anni successivi alla guerra è stata moglie, madre, insegnante in Italia e ricercatrice negli Stati Uniti d'America. Nel 1961 è stata insignita della medaglia d'oro al valor militare della Repubblica italiana.

Festa d'autunno al parco

Una grande momento di divertimento in onore del periodo dopo l’estate, in nome dell'aggregazione e soprattutto della solidarietà. E’ in programma al parco Massari la seconda edizione della ‘Festa d'Autunno al parco’, che animerà il giardino cittadino sabato 4 e domenica 5, dalle 10 alle 19.

A bambini e adulti è stato dedicato un ricchissimo programma di attività con giochi, laboratori, cibo e tanto altro. Fra le bancarelle di artigianato, piante, fiori e accessori per bambini è stata infatti organizzata un'area bimbi con laboratori creativi, foliage, caccia al tesoro e tanto altro.

Musiche a due pianoforti

Domenica 5 novembre alle 10.30 al Ridotto prende il via l'edizione 2023 di Ferrara Duo Piano Festival, rassegna di musiche a due pianoforti organizzata come tradizione dal Conservatorio Frescobaldi. Il primo appuntamento vede in scena due coppie di studenti: Giovanni Incorvaia nell'esecuzione del Concerto K. 415 di Mozart con Silvia Cuccurullo nel ruolo di accompagnatrice, e Anna Govoni in quella del Primo Concerto di Mendelssohn, con la collaborazione di Cosmè Umberto Zuffi.

Concerti al Torrione

Venerdì 3 novembre alle 21.30, in programma 'Fresh & Bold', in collaborazione con il Conservatorio 'Frescobaldi' di Ferrara. A questo proposito, la Big Band si esibirà in collaborazione con Pasquale Paterra, Stefano Melloni, Pasquale Morgante, Guido Querci. Daniele Santimone è alla direzione della formazione, in sostituzione di Roberto Manuzzi. La formazione prevede anche Pasquale Paterra alla tromba, Stefano Melloni al sax tenore e al clarinetto, Pasquale Morgante al pianoforte, Guido Querci alle percussioni, con la partecipazione degli allievi del Conservatorio. La big band è una formazione composta da oltre 15 elementi, scelti fra gli allievi dei corsi jazz e con la presenza di solisti, alcuni dei quali docenti coadiuvati da professionisti chiamati per l'occasione. In repertorio brani di Charlie Mingus, Wayne Shorter e Joseph Zawinul.

Sabato 4 novembre alle 21.15, spazio all'esibizione al pianoforte di Bill Carrothers, in collaborazione con Bologna Jazz Festival. La musica di Bill Carrothers è al contempo intellettuale e comunicativa, basata su una profonda conoscenza dello strumento e delle sue tessiture armoniche, il suo repertorio trae ispirazione da un ampio spettro di influenze, spaziando dall'universo della musica classica al jazz e persino alle varie sfumature della tradizione musicale americana.

Domenica 5 novembre alle 21.15, in programma 'The Bad Plus', in collaborazione con Bologna Jazz Festival. Un appuntamento, nel corso del quale la band che si esibierà sarà composta da Chris Speed al sax tenore e al clarinetto, da Ben Monder alla chitarra, da Reid Anderson al contrabbasso, da Dave King alla batteria.

Le suggestioni dei Beatles al Blackstar

Venerdì 3 novembre, alle 21.30, al BlackStar si recupera la serata inizialmente prevista a fine settembre come chiusura del giardino esterno e della stagione estiva: ecco quindi 'A Naked Exhibition - In Abbey Road'. Un omaggio dal vivo al meraviglioso album che ha compiuto gli anni da pochissimo e a buona parte della storia dei Beatles con Lino Gitto (The Winstons) e Andrea 'Fish' Pesce (Tiromancino). 

Per i due musicisti si tratta di nuovo progetto per riscoprirne la profondità compositiva alla ricerca degli elementi portanti di un capolavoro.Non un tributo musicale in stile cover band, ma un tentativo di arrivare al cuore e alle essenze sonore di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr in uno dei loro momenti di massima ispirazione.

Benvenuti in Atelier

Tra sabato e domenica 4 e 5 novembre è aperta l’occasione di visitare tre atelier artigiani di Ferrara e Copparo. La ‘Sartoria Laura Mode’ (domenica 15-19, via Garibaldi, Copparo), che realizza bellissimi capi di abbigliamento naturali, il laboratorio ‘Balleri Cinture’ (domenica 15.30-18.30, via Leoncavallo, Ferrara), che realizza cinture e accessori in pelle, e il laboratorio Pig’oh (sabato e domenica 10-12, 15-19, via Bottoni, Copparo), che realizza gioielleria alternativa.

Laura Vallieri in Atelier

Concerti folk-rock al centro 'Il Parco'

Domenica 5 novembre, a partire dalle 13 è in programma un pranzo di raccolta fondi a favore dei migranti del Silos e della Piazza del Mondo di Trieste. Tutti i proventi serviranno infatti ad acquistare beni di prima necessità da consegnare a Linea d'Ombra, l'associazione triestina che ogni giorno è a fianco delle persone che arrivano dalla rotta Balcanica. Nel menù pasta con pomodorini ai profumi mediterranei, vitel tonnè con contorno di patate arrosto, vino, dessert dolce al cioccolato con palline di gelato alla panna. Menù vegetariano con parmigiana di melanzane come secondo piatto.

Alle 15.30 poi il via alla musica con i concerti di Cranchi e Me Boys. Massimiliano Cranchi, cantautore che vive a Felonica sulle rive del Po, tra Ferrara, Mantova e Rovigo, mantiene viva la passione verso la grande canzone d’autore italiana, ma che la sviluppa in nuove direzioni. Sarà accompagnato dalla chitarra elettrica di Marco Degli Esposti, il violino di Francesco Sambo e il cajon di Alessio Bettoli. Me Boys è Tiziano Sgarbi, già conosciuto come Bob Corn. Nelle sue corde canzoni della tradizione irlandese e non solo, canzoni di mari, di vite e di morti: ballate di amori, di addii e ingiustizie. Prenotazione pranzo al numero 333.4064217.

Lezione di fotografia

Domenica 5 novembre alle ore 17:30 al teatro Ferrara Off in viale Alfonso I D'Este 13, ad andare in scena sarà una 'Lezione sul ritratto in fotografia' tenuta dal fotografo Giacomo Brini e dalla modella Debora Ghirardello, in collaborazione con Riaperture Photofestival di cui Brini è ideatore e organizzatore.La lezione è con ingresso a offerta libera.

Danza contemporanea: il gran finale

Il pomeriggio di domenica al Teatro Comunale è caratterizzato alle 16 dalla prima assoluta di 'Ethio-Gnawa Possible Worlds', ultimo appuntamento del Festival di danza contemporanea. In scena l'Orchestra Creativa Emilia Romagna diretta da Fabrizio Puglisi e le danze dei ballerini etiopi Melaku Belay e Emebet Woldetsdik. Per l’occasione è stata coinvolta anche la cantante italo-etiope Gabriella Ghermandi che da anni, in veste di scrittrice, racconta con grazia gli incontri, i confronti e gli scontri tra l’Italia ed Etiopia.

Il danzatore Melaku Belay è messaggero in tutto il mondo della storia antichissima del suo paese, l’Etiopia. Da anni svolge un’intensa attività presso il Fendika, storico centro culturale nel cuore di Addis Abeba e luogo dove si esibiscono i gruppi più interessanti della scena ethio-jazz. Qui trovano spazio anche la danza e la musica tradizionale etiope e le loro mescolanze con le musiche di ricerca europee, la formazione di giovani danzatrici e danzatori, mostre fotografiche e di arti visive, reading di poesia. Proprio al Fendika nel 2019 avviene l'incontro tra Melaku Belay e la cultura Gnawa nordafricana rielaborata dal progetto bolognese Fawda che allora era in tour tra Egitto, Marocco ed Etiopia. Informazioni e biglietti presso la biglietteria, sul sito web del Teatro Comunale, su Vivaticket oppure telefonando al numero 0532 202675.

Uno spettacolo di danza etiope

Storie di cuochi e ricette alla Corte Estense

Domenica 5 novembre, alle 16, sono in programma visite tematiche al Castello per bambini fino ai 12 anni e per tutti gli adulti interessati a conoscere cosa mangiavano duchi e duchesse del casato d'Este, attraversando gli ambienti del Castello, dalle cucine ai sontuosi saloni affrescati e decorati in occasione di banchetti. Spazio alla fantasia e semplici giochi le ricette del famoso scalco (cuoco) di corte, Cristoforo da Messisbugo, che fu al servizio della bella Lucrezia Borgia. L'appuntamento è al cortile del Castello Estense, una decina di minuti prima delle 16. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito web Inferrara.

E per concludere…

Tremila anni di evoluzione
e non ho ancora una risposta.
In fila senza un senso o una ragione,
ad aspettare una risposta.
Tra chi non sa dove andare
e comunque di corsa ci va,
tremila notti sotto al tuo portone,
magro di fede e grasso di illusioni.

(Rein, Occidente)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quadri ai Diamanti, piatti tipici in piazza e atelier di moda: il programma degli eventi del weekend

FerraraToday è in caricamento