Solidarietà

'We Welcome', a Cidas il riconoscimento dall'Agenzia Onu per i rifugiati

La cerimonia si è svolta a Roma, nella sede dell'Università Luiss Guido Carli

Una valorizzazione dell'impegno dimostrato nella promozione di interventi specifici per l'inserimento lavorativo dei rifugiati. L'Unhcr, Agenzia Onu per i rifugiati, ha conferito alla cooperativa Cidas per l'anno 2023 il riconoscimento 'We Welcome', a testimonianza delle attività per favorire l'inclusione nel mercato del lavoro dei richiedenti asilo e dei beneficiari di protezione internazionale. 

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

In occasione della cerimonia di consegna, avvenuta mercoledì 19 giugno a Roma, nella sede dell'Università Luiss Guido Carli, alla quale hanno partecipato rappresentanti del Governo e di realtà pubbliche e private che cooperano per l'inclusione delle persone migranti, è stata ricordata l'importanza del lavoro come strumento di coesione sociale, e la maggiore necessità di contrasto all'illegalità e allo sfruttamento lavorativo.

Cidas, tra i suoi numerosi servizi, si occupa anche di accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati attivando in stretta collaborazione con diversi Enti locali, progetti Sai (Sistema di accoglienza e integrazione) e Fami (Fondo asilo migrazione e integrazione). La Cooperativa opera in un sistema normativo complesso, e l'accoglienza avviene principalmente in modo diffuso nelle circa 180 strutture abitative gestite direttamente nelle province di Ferrara, Bologna e Ravenna. L'accoglienza avviene anche in famiglia o mediante affido di minori, nell'ambito del progetto Vesta che Cidas ha ideato e gestisce su diversi territori emiliano-romagnoli.

La cooperativa gestisce inoltre diverse attività che riguardano la gestione di sportelli sociali e l'offerta di consulenza legale, l'inserimento lavorativo, l'insegnamento della lingua italiana e la mediazione interculturale e sociale. La cooperativa, che si occupa inoltre di supportare persone vittime di sfruttamento lavorativo, ha appena sottoscritto, per la provincia di Ferrara, con Flai e Legacoop Estense, un protocollo d'intesa per la lotta al caporalato.

A sottolineare la professionalità che contraddistingue gli operatori, nel 2023 il Settore di competenza di Cidas ha ottenuto la certificazione per il Sistema di gestione della qualità, e avviato una valutazione d'impatto sulle attività svolte mediante un audit interno volto a rilevare i principali di indicatori di effettiva qualità dei servizi resi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'We Welcome', a Cidas il riconoscimento dall'Agenzia Onu per i rifugiati
FerraraToday è in caricamento