rotate-mobile
Lavori pubblici / Via Bologna-Foro Boario / Via dell'Ippogrifo

Nido 'I Girasoli', al via i primi lavori di analisi chimica dei terreni

L'assessore Kusiak: "Passaggio fondamentale per la salubrità dell'area"

Si parte con il cantiere al Nuovo Nido Girasoli. I lavori veri e propri inizieranno a gennaio 2024, tuttavia da lunedì inizia a insediarsi il cantiere e iniziano le prime opere di scavo per l'analisi chimica dei terreni; infatti i campioni prelevati dovranno essere conferiti a laboratori specializzati ed analizzati prima di poter procedere alle operazioni di scavo e di smaltimento.

"L'obiettivo è ampliare la struttura esistente aumentando la capienza di bambini e dunque migliorando il servizio di asilo nido per un numero sempre maggiore di famiglie - spiega l'assessore alla Pubblica Istruzione, Dorota Kusiak - e quello in partenza è uno step fondamentale per gli edifici ad uso scolastico: l'analisi dei terreni consentirà di garantire la completa sicurezza della nuova struttura che ospiterà un totale di 40 bambini suddivisi in due sezioni".

Il progetto prevede, infatti, la realizzazione di un nuovo immobile composto da due sezioni con relative aree riposo, spazi comuni, e zona servizi con cucina e spogliatoi destinato ad asilo nido in ampliamento alla struttura già esistente denominata ‘I Girasoli’. Si prevede di realizzare un collegamento tra le due strutture che si configuri come passaggio coperto dalla zona di ingresso del fabbricato esistente al blocco servizi del nuovo fabbricato. Il collegamento agevola la funzionalità congiunta nei due fabbricati senza attraversare le aree destinate all'attività educati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nido 'I Girasoli', al via i primi lavori di analisi chimica dei terreni

FerraraToday è in caricamento