rotate-mobile
Cronaca

Valle Pega, partono i lavori per il nuovo sistema di distribuzione irrigua

Un'opera all’avanguardia che contribuirà a migliorare sensibilmente la capacità irrigua e la crescita dell’economia agricola del territorio

Tutto pronto a Valle Pega per l’apertura dell’importante cantiere del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara che porterà al recupero, adeguamento e miglioramento funzionale del sistema di distribuzione irrigua. Oggi sono stati consegnati ufficialmente i lavori all’impresa aggiudicatrice, una RTI (Raggruppamento temporaneo di imprese) tra Costruzioni Generali srl ed EUR Costruzioni di Frosinone che è già pronta ad aprire il cantiere.

Il progetto è stato finanziato nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Missione 2 Componente 4 (M2C4) Investimento 4.3 - Investimenti nella resilienza dell'agrosistema irriguo per una migliore gestione delle risorse idriche) per un importo di 25 milioni di euro ai quali si sono aggiunti 5 milioni e 270 mila euro del Fondo Opere indifferibili che ha coperto i maggiori oneri per il rialzo dei prezzi tra il 2021 e 2022. Parliamo dunque di un intervento di oltre 30 milioni di euro che avrà un impatto notevole sulla capacità irrigua del territorio in una zona ad alta densità agricola di circa 2.500 ettari coltivati, garantendo l’irrigazione tutto l’anno, ottimizzando i consumi energetici, limitando le rotture e dunque lo spreco della risorsa idrica.

Soddisfazione da parte di tutto il Consorzio, a partire dal direttore generale Mauro Monti, dal direttore dei lavori Valeria Chierici e dal presidente Stefano Calderoni che ha detto: “Con l’apertura del cantiere a Valle Pega si concretizza oggi uno dei progetti più importanti per il Consorzio e soprattutto per l’economia agricola del territorio. Sono passati circa due mesi dall’aggiudicazione dei lavori, tempo che abbiamo utilizzato per affinare i dettagli e confrontarci nuovamente con agricoltori e proprietari della Valle, che avevamo già incontrato a ottobre, ma anche con il reparto territoriale del Consorzio che avrà il compito di gestire le opere irrigue che saranno realizzate".

"Abbiamo nuovamente rassicurato le aziende agricole – continua Calderoni – sulla velocità dei lavori, che contiamo saranno completati in circa due anni e termineranno alla fine del 2025, e sul fatto che in questo periodo sarà garantita l’acqua durante la stagione irrigua, non vi saranno interruzioni e i disagi saranno davvero limitati. Ricordo, inoltre, che le nuove linee di distribuzione saranno interrate e collocate, naturalmente dove possibile, in adiacenza delle strade per avere un impatto limitato sulla superficie dedicata alla produzione agricola. Al termine dei lavori, Valle Pega avrà un sistema irriguo all’avanguardia, con tubazioni ad alta intensità e più resistenti, che ridurranno drasticamente perdite e cali di pressione, garantendo l’acqua per le colture in maniera adeguata e continuativa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle Pega, partono i lavori per il nuovo sistema di distribuzione irrigua

FerraraToday è in caricamento