rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Il riconoscimento

Unife, il professore emerito Frontera insignito dell''International Collaboration Award'

I ricercatori dell'ateneo hanno consentito alla Cina di portare nello spazio un satellite a raggi X

Prestigioso premio ricevuto da Filippo Frontera, professore emerito del dipartimento di fisica e scienze della terra dell’Università di Ferrara, che è stato insignito dell’International Collaboration Award. Si tratta di un premio di collaborazione internazionale che Frontera ha ricevuto in occasione del workshop dedicato ai risultati finora ottenuti nella missione cinese ‘Insight-Hxmt (Hard X-ray Modulation Telescope)’, svoltosi lo scorso gennaio nella provincia di Guangdong, in Cina.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Ragione di questo autorevole riconoscimento è il contributo dello scienziato e di tutto il team italiano, composto da ricercatori e ricercatrici di Unife e dell’Inaf di Bologna, al progetto di missione dell’Institute of High Energy Physics dell’Accademia Cinese delle Scienze di Pechino, che ha consentito alla Cina di portare nello spazio per la prima volta un satellite a raggi X. In particolare, il gruppo di Astrofisica delle Alte energie dell'Università di Ferrara, fondato da Frontera, si è occupato della calibrazione di alcune unità di rilevazione: il team ha utilizzato il laboratorio Larix di Unife.

“Gli inizi della collaborazione italo-cinese in astronomia X risalgono al 2002 – racconta Frontera –, quando l’Accademia delle Scienze Cinese ci invitò a discutere una partnership. Nel 2016 gli accordi tra Italia e Cina sono stati ulteriormente aggiornati e, soprattutto in considerazione della leadership nel campo astrofisico della comunità italiana, è stato concordato lo sfruttamento scientifico in comune della missione Hxmt”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unife, il professore emerito Frontera insignito dell''International Collaboration Award'

FerraraToday è in caricamento