rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Università / Centro Storico / Via Voltapaletto, 11

Unife, un ciclo di incontri dal titolo 'Un mondo, altre misure' sugli stereotipi di genere

L'aula magna del dipartimento di Economia e management ospita tutti e quattro i seminari

Come si costruiscono e rafforzano i ruoli di genere? Che importanza hanno gli stereotipi nel definire i compiti, le aspettative, le libertà delle persone nella vita quotidiana come nella sfera pubblica? Sono alcuni degli interrogativi che saranno affrontati nel corso del ciclo di incontri 'Un mondo, altre misure. Gli stereotipi tra cultura, moda, politica, comunicazione', promosso dall'ufficio di coordinamento delle Politiche di inclusione dell'Università, aperto alla comunità universitaria e alla cittadinanza.

Nel corso dei quattro seminari dedicati al tema degli stereotipi di genere, si rifletterà su come questi ultimi vengano costruiti e rafforzati, nonché sulla loro capacità di influire nella definizione di compiti e aspettative delle persone, influenzandone la libertà. In particolare, le esperte e gli esperti prenderanno in considerazione l'ambito della cultura, della moda, della politica e della comunicazione.

I seminari, che si terranno sempre dalle 15 alle 17, nell'aula magna del dipartimento di Economia e management, a palazzo Bevilacqua-Costabili, in via Voltapaletto 11, prenderanno il via mercoledì con l'incontro 'L'apparenza inganna? Controllo, costrizioni e stereotipi nell'abbigliamento delle donne', che vedrà la partecipazione di Luca Marchetti, semiologo e fashion expert dello Studio 'The Prospectivists' di Parigi, e di Ilaria Trame, ricercatrice in Fashion Studies alla 'Parsons School of Design', di Parigi. Introduce e coordina Veronica Dal Buono, docente di design del dipartimento di Architettura dell'ateneo estense. 

Secondo appuntamento il 7 novembre, sul tema 'Voci che (non) contano: la politica e gli stereotipi sulle donne' con la relazione di Olivia Guaraldo, filosofa della politica dell'Università di Verona e l'introduzione di Giuditta Brunelli, costituzionalista di Unife.

Il 23 novembre è in programma il terzo incontro, 'Le mode del pregiudizio. Stereotipi, estetica, comunicazione'. Interverranno ancora Luca Marchetti e Ilaria Trame, con l'introduzione e il coordinamento di Eleonora Federici, docente del dipartimento di Studi umanistici di Unife. 

Per l'ultimo appuntamento del 5 dicembre, dal titolo 'Altre misure, altre storie. Educazione di genere e stereotipi nelle favole', interverrà Thomas Casadei, filosofo del diritto dell'Università di Modena e Reggio Emilia. A introdurre e coordinare sarà Tamara Zappaterra, prorettrice alla diversità, equità e inclusione dell'ateneo estense.

Per partecipare agli incontri è possibile iscriversi all'apposito form, pubblicato negli eventi dedicati, nel sito internet di Unife.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unife, un ciclo di incontri dal titolo 'Un mondo, altre misure' sugli stereotipi di genere

FerraraToday è in caricamento