rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Scienza

'Un pozzo di scienza', così l'educazione ambientale arriva sui banchi

Le iniziative, organizzate da Hera, si prefiggono di coinvolgere 2.600 studenti ferraresi

L’educazione ambientale arriva sui banchi. Partono anche a Ferrara venerdì 9 le prime attività di ‘Un pozzo di scienza’, il programma gratuito di divulgazione scientifica rivolto alle scuole secondarie di secondo grado che nel nostro territorio coinvolgerà oltre 2.600 studenti di 115 classi in 8 istituti scolastici.

Si inizia quindi venerdì all’Istituto Copernico Carpeggiani con il progetto ‘Interwiew’ a cui partecipano 3 classi, per un totale di circa 80 studenti. Il format dell’intervista programmata a esperti e scienziati è caratterizzato da un alto livello di interattività e permette alle ragazze e ai ragazzi di incontrare e confrontarsi direttamente con ricercatori, divulgatori scientifici, testimonial di pensiero innovativo e professionisti provenienti dal mondo delle industrie e delle start up.

Il 19 febbraio, poi, ‘Un pozzo di scienza’ arriverà anche all’Istituto Aleotti Dosso sempre nel capoluogo, dove una classe si cimenterà in uno dei ‘Laboratori Scientifici hands on’ incentrati sugli obiettivi di sostenibilità dell’Onu: in particolare gli studenti approfondiranno in modo pratico e sperimentale il tema dell’effetto dell’acidificazione sugli ecosistemi marini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Un pozzo di scienza', così l'educazione ambientale arriva sui banchi

FerraraToday è in caricamento