rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Turismo / Comacchio

Turismo, Ascom: "Allungare la stagione da Pasqua a ottobre. Sfruttiamo il Tour de France"

Per l'associazione di categoria i primi 10 mesi dell'anno si sono chiusi in maniera positiva

Più eventi per allungare la stagione turistica. Torna a puntualizzare questo concetto Gianfranco Vitali, presidente della delegazione Ascom di Comacchio: una riflessione che nasce dalla classifica Istat (per il 2022) che vede la città lagunare al 26esimo posto per creazione di valore aggiunto (434 milioni di euro).

“E’ necessario – spiega Vitali - lavorare per intensificare il ventaglio di eventi (da Pasqua ad ottobre) con una particolare attenzione al Tour de France che toccherà anche la nostra regione tra il 29 giugno ed il 1 luglio, con evidenti ricadute anche sulla nostra costa. Un evento di portata internazionale di fatto inferiore per risonanza mediatica solo alle Olimpiadi o ai Mondiali di calcio”.

Poi il dato di quest’anno. “La nostra Provincia – prosegue - nei primi 10 mesi 2023, ha registrato 2.594.000 presenze, di cui 2.068.000 a Comacchio. Vi è una sostanziale tenuta rispetto al 2022 e una crescita del 3,3% sul 2019; da notare la quota stranieri, che a Comacchio è del 38% rispetto al 24 % del resto della costa Emilia Romagna. Buona anche la performance dei campeggi e villaggi turistici con 1.254.000 presenze, il 28% del totale delle presenze dei campeggi della Regione”.

Ascom, tra l'altro, proprio a dicembre del 2022 in un suo convegno nella città del Trepponti aveva sottolineato l'esigenza di allungare in modo strutturale la stagione: un trend che si andato evidenziando con percentuali positive che si confermate a partire da marzo scorso (+70,2% sullo stesso mese 2022), in aprile (+8,8%), in maggio (+14,7%) e fino a settembre (+2%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, Ascom: "Allungare la stagione da Pasqua a ottobre. Sfruttiamo il Tour de France"

FerraraToday è in caricamento