rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Ambiente

'Ti piace quello che vedi?', installati i primi tre pannelli

Al via la campagna comunicativa per dire stop all'abbandono dei rifiuti

Un progetto per contrastare l'abbandono di rifiuti con l'installazione di totem informativi in diversi luoghi della città. E' l'obiettivo dell'iniziativa 'Ti piace quello che vedi? Stop all'abbandono dei rifiuti', per incentivare il rispetto dell'ambiente, il decoro in città e per evitare lo spreco di servizi. I primi tre pannelli si trovano in via San Romano, in piazza Verdi e al parco Massari. Complessivamente i totem saranno 7 e potranno essere spostati in base alle necessità.

"Oltre al danno ambientale - ha spiegato l'assessore comunale all'Ambiente Alessandro Balboni - l'abbandono dei rifiuti rappresenta un danno economico per i cittadini ferraresi e uno schiaffo al decoro della nostra amata città. Unitamente ai controlli e all'uso delle fototrappole, che hanno portato a numeri record di multe in questi anni, vogliamo puntare sulla sensibilizzazione, spiegando a cittadini e studenti quanto un apparentemente 'piccolo' gesto di maleducazione in realtà impatti davvero negativamente su Ferrara. Infatti, i costi per il recupero dei rifiuti abbandonati ammontano a un milione di euro all'anno, risorse che invece consentirebbero di ridurre le bollette dei ferraresi di oltre il 5% o ad esempio di finanziare ogni anno un lavoro come il rifacimento di piazza Cortevecchia (più di 800mila euro di fondi europei), oppure in quattro anni l'intero rifacimento di una zona come quella della Darsena (3,8 milioni di euro). Questa campagna vuole spingere alla consapevolezza che sommando tanti singoli atti di inciviltà si genera purtroppo un danno su larga scala e i pannelli informativi serviranno a ricordarcelo".

Il responsabile di Hera Sandro Berghi ha aggiunto che "questo progetto è stato realizzato da Hera in collaborazione con l'Amministrazione comunale per sensibilizzare i cittadini sul rispetto dell'ambiente e del decoro della nostra città. Gli strumenti a disposizione per fare bene ci sono (tessera Smeraldo, cestini stradali, contenitori per la raccolta differenziata), per cui si confida nella civiltà e nel rispetto delle persone, per la città che è di tutti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ti piace quello che vedi?', installati i primi tre pannelli

FerraraToday è in caricamento