rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Ebraismo / Centro Storico / Via delle Vigne

Cimitero e percorsi nel ghetto: il Comune sostiene la Comunità Ebraica

Contributo di 38mila euro dall'amministrazione per lo sviluppo di due studi di fattibilità

Valorizzare il cimitero ebraico di Via delle Vigne e costruire un percorso urbano, dedicato ai turisti, che attraversi i luoghi ricchi di tradizione e cultura ebraica, con una narrazione arricchita di nuovi elementi. Sono questi i temi di due studi di fattibilità, proposti dalla Comunità Ebraica, che la giunta ha deciso di sostenere con un contributo economico di 38mila euro.

Gli studi di fattibilità proposti dalla Comunità Ebraica contribuiranno a delineare strategie efficaci per la valorizzazione e la conservazione del cimitero ebraico e per la creazione di un percorso urbano che consenta ai visitatori di conoscere e apprezzare la storia degli ebrei a Ferrara migliorando quelli già esistenti.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Il sindaco

“Il cimitero di via della Vigne ha un valore inestimabile in termini identitari e culturali, sia per la Comunità che per tutta Ferrara – spiega il sindaco, Alan Fabbri -. Fa parte della nostra storia più profonda e ospita la tomba e il monumento funebre dedicato a Bassani. Portare questo luogo all'attenzione del turismo, nazionale e internazionale, con una valorizzazione pensata appositamente, è un dovere se si vuole davvero dare il giusto riconoscimento al contributo storico che la Comunità Ebraica ha dato a questa città”.

La Comunità Ebraica

“L’approvazione di questo progetto vuole significare il raggiungimento di un obiettivo estremamente importante per la comunità ebraica, per la valorizzazione della cultura ebraica ferrarese e per la cittadinanza - aggiunge Fortunato Arbib, presidente della Comunità Ebraica -. Come ebrei ci siamo posti l’obiettivo di aprire le porte dei nostri luoghi di culto ad ebrei e non ebrei, renderli accessibili e identificabili, perché possano essere luoghi di richiamo turistico, ma soprattutto perché la condivisione e la conoscenza permettano di abbattere la barriera dell’ignoranza che spesso genera sentimenti antisemiti”.

Un secondo progetto

In virtù del protocollo d'intesa tra amministrazione e Comunità Ebraica, il Comune si è aggiudicato un finanziamento di 1.771.614 euro che gestirà nell’ambito del Programma ‘Interreg Europe’, con il progetto ‘Jewels Tour: il patrimonio ebraico come leva del turismo sostenibile’.

Il progetto darà avvio in sinergia la Comunità Ebraica, di azioni di promozione e valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale ebraico ferrarese con l’obiettivo di armonizzare le attività di promozione di quella parte fondamentale del nostro patrimonio, come volano di richiamo di ulteriori flussi di turismo sia ad ampio raggio che di settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero e percorsi nel ghetto: il Comune sostiene la Comunità Ebraica

FerraraToday è in caricamento