rotate-mobile
Enogastronomia

Fra storia e ricerca, a Vinitaly il Consorzio di tutela dei vini del Bosco Eliceo

Nel Padiglione Emilia Romagna, appuntamento con i prodotti della Manifattura dei Marinati

Sono numerose le attività in programma del Consorzio di tutela vini Doc Bosco Eliceo. Un'iniziativa per rappresentare il 'Made in Fe' del vino. Quest'anno a Vinitaly, la cui cinquantaseiesima edizione è in programma a Veronafiere da domenica 14 a mercoledì 17 aprile, l'enologia ferrarese approda per presentare e promuovere i produttori locali e i vini della tradizione, oltre a promuovere tutte le novità dell'enologia ferrarese.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Durante la quattro giorni scaligera, presso nello stand D3, allestito all'interno del Padiglione Emilia Romagna grazie anche alla collaborazione della Strada dei vini e dei sapori della Provincia di Ferrara, saranno infatti in passerella le etichette Doc Fortana, Merlot, Sauvignon e Bianco del Bosco, le Igt, le produzioni più recenti come il Rosè di Fortana, il Montuni, vini biologici nati dalla joint venture tra Tenuta Garusola e Mattarelli Vini. Si parlerà inoltre di nuove vie enologiche per il territorio, come la messa a dimora su sabbia di vigneti internazionali come Pinot Bianco e Pinot Nero.

Martedì 16 aprile alle 10.30, nello spazio masterclass all'interno del Padiglione Emilia Romagna verrà realizzato un appuntamento in collaborazione con Work and Belong – Manifattura dei Marinati e Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara. I vini delle sabbie del Bosco Eliceo incontreranno i prodotti della Manifattura dei Marinati e della provincia. Durante questo appuntamento verrà presentata la seconda edizione dell'evento Delta DiVino che si terrà dal 29 aprile all'1 maggio a Comacchio.

Grazie all'evoluzione delle aziende vinicole che hanno sempre di più investito in ricerca e tecnologia nelle tecniche di vinificazione, il Fortana riscuote sempre più successo. Le origini di questo rosso autoctono, si perdono e si fondono con la storia del territorio. La viticultura ferrarese risale agli Etruschi dell'antica città di Spina, con un'uva simile all'attuale Fortana, passano per le mani dei Frati dell'Abbazia di Pomposa e si legano alla Francia e alla corte Estense grazie al matrimonio tra Renata di Francia e Ercole II d’Este. All'interno dello stand del Consorzio ferrarese saranno rappresentate le aziende Tenuta Garusola, Mattarelli Vini, Corte Madonnina, Corte Beneficio, Azienda Agricola Val Testa, Azienda Vinicola Ca' Nova, Azienda Vinicola Aleotti, Azienda Agricola Gennari Roberto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fra storia e ricerca, a Vinitaly il Consorzio di tutela dei vini del Bosco Eliceo

FerraraToday è in caricamento