rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Sociale

Spettro autistico, 200mila euro alle attività in favore delle persone con disturbi

L'avviso pubblico è frutto di un percorso di co-progettazione proposto insieme alle associazioni

Mettere in campo interventi mirati ed efficaci per dare sollievo alle persone affette da disturbi dello spettro autistico e supportare le loro famiglie. Su questo si fonda l'impegno dell'assessorato alle Politiche sociali del Comune di Ferrara, nel promuovere, su proposta dell'assessora comunale Cristina Coletti, un percorso di co-progettazione avviato lo scorso febbraio con le associazioni che si occupano di persone con autismo. La sinergia fra Amministrazione e gli enti del Terzo Settore interessati, che si è rafforzata attraverso 3 incontri finalizzati a individuare gli ambiti di intervento prioritari, ha portato all'apertura di un avviso pubblico da oltre 200mila euro. 

"In 10 anni - ha sottolineato Cristina Coletti, assessore comunale alle Politiche sociali - l'incidenza dei casi di persone con spettro autistico è impennata. Occorre fare squadra fra le associazioni, creando una rete finalizzata a fornire risposte sempre più efficaci. In questo percorso sono state direttamente coinvolte realtà preziosissime per il territorio come I Frutti dell'Albero, Lo Specchio e Dalla Terra alla Luna, e insieme a loro sono state individuati gli ambiti su cui è più urgente intervenire. Grazie alle loro esperienze quotidiane sono state ripartite le risorse a disposizione. Quella della co-programmazione è una linea di azione strategica, che consente di mettere in atto progetti nuovi o migliorare le risposte assistenziali di ciò che è già in essere. Ringrazio la competenza e la volontà delle associazioni di mettersi insieme per realizzare azioni integrate". 

L'apertura dell'avviso è l'atto finale del procedimento partito lo scorso febbraio, che in questi mesi è stato portato avanti in sinergia dall'Amministrazione comunale e dalle 3 associazioni aderenti. Le proposte e le necessità messe sul tavolo nel corso delle discussioni, hanno portato a individuare le principali aree di intervento su cui sono state suddivise le risorse messe a disposizione nell'avviso pubblico. La manifestazione di interesse è destinata alle realtà sociali del Terzo settore attive sul territorio del Distretto Centro-Nord, di cui Ferrara è capofila, nell'attuazione di progetti nell'ambito dell'autismo. 

La somma di oltre 200mila euro, finanziata con l'utilizzo del fondo per l'inclusione delle persone con disabilità, sarà destinata a supportare interventi di assistenza sociosanitaria per 80.313,80 euro; percorsi di assistenza alla socializzazione dedicati ai minori e all'età di transizione fino ai 21 anni per 11.473,40 euro; sostegno all'attività scolastica per 14.341,75 euro; progetti di socializzazione adulti ad alto funzionamento e attività sociali per 43.025,25 euro; programmi di formazione e inclusione lavorativa per 17.210 euro; aiuti per la formazione di nuclei familiari per 34.420,20 euro. Le proposte progettuali saranno esaminate da una commissione valutatrice, che formerà una graduatoria sulla base della capacità di analisi del contesto, dell'esperienza maturata nella realizzazione degli interventi di welfare, della qualità degli stessi, della capacità di organizzazione e del monitoraggio delle azioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettro autistico, 200mila euro alle attività in favore delle persone con disturbi

FerraraToday è in caricamento