rotate-mobile
Sociale

'Specialissimi', piccoli atleti protagonisti del progetto targato Spal Foundation

L'iniziativa si è svolta allo stadio Mazza, coinvolgendo le famiglie dei giovani

Il progetto 'Specialissimi' promosso da Spal Foundation, nella mattinata dello scorso sabato 27 gennaio ha visto i piccoli atleti coinvolti protagonisti sul prato dello Stadio 'Paolo Mazza', insieme alle loro famiglie, alla dirigenza del club e a una delegazione della Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

Organizzato da Spal Foundation con il sostegno di Bper, storico partner del club biancazzurro, 'Specialissimi' ha come obiettivo primario quello di favorire l'autonomia, l'autostima e la consapevolezza dei giovani con disabilità intellettive o motorie, promuovendo lo sviluppo della loro socializzazione, basandosi sui valori positivi dello sport per aprire le porte a una comunità più inclusiva. Al termine della seduta di allenamento, con i due calciatori Marco Bertini e Philipp Breit che hanno giocato insieme ai protagonisti del progetto, Paolo Tramontano, Valerio Finelli e Rita Minarelli di Bper hanno consegnato al presidente Joe Tacopina, presente insieme al nuovo componente del Cda della società Marcello Follano, un assegno con una donazione destinata proprio al progetto 'Specialissimi', oltre a una serie di gadget a tutti i bambini presenti.

"Questo progetto è un qualcosa di veramente speciale per me - ha affermato il presidente Tacopina - e di cui vado molto orgoglioso. Vedere la gioia di tutti questi bambini e delle loro famiglie non ha eguali e vogliamo fare si che questo progetto possa crescere e migliorare sempre di più nel prossimo futuro. Il sostegno di Bper è per noi veramente importante e li ringrazio per la vicinanza e la collaborazione fin dal principio di questa iniziativa". Valerio Finelli, Area Manager di Bper per Ferrara, ha aggiunto che "come Bper Banca siamo sempre in prima linea nel sostenere iniziative che facciano crescere culturalmente e socialmente le comunità dove siamo presenti, con attenzione particolare ai giovani e all'inclusività. Il progetto 'Specialissimi', in particolare, incarna in pieno questi due valori: offre un'opportunità concreta a un gruppo di ragazzi per socializzare, svolgere un'attività sportiva e aiutarli anche nel percorso di crescita umana".

Martina Vanzetto, Social Responsibility & Charity Manager della Spal, ha dichiarato: "Sono particolarmente felice di essere oggi qui insieme ai bambini e alle famiglie protagoniste di 'Specialissimi' e sono orgogliosa del grande lavoro svolto da tutti coloro che ne fanno parte. Mi rivolgo, in primis, ai nostri atleti 'Specialissimi', che sotto la guida di Simone Vallieri e di tutto il resto dello staff, si stanno dedicando con impegno, passione e tenacia a tutte le attività loro proposte, ma non solo perché voglio ringraziare anche tutti i genitori e le famiglie dei ragazzi per la fiducia che ci hanno accordato e per il loro supporto organizzativo in ogni iniziativa. Poter assistere giorno dopo giorno al rafforzamento di quella che è una vera e propria famiglia è veramente una grande soddisfazione".

Laura Semprini, Project Manager di Spal Foundation, ha concluso che "è un grande piacere poter constatare la crescita e lo sviluppo di 'Specialissimi', ma tutto questo non sarebbe stato possibile senza il contributo dei nostri partner e di Bper in particolare che, da anni al fianco del club biancazzurro, oggi è sostenitore anche delle attività della nostra Fondazione. Li ringrazio per aver creduto nel nostro progetto ed è un motivo di orgoglio vedere rafforzarsi sempre di più la partnership tra queste due realtà. Un grazie in particolare va a Rita Minarelli per la passione e la grinta con le quali si è sempre spesa per Spal e per Spal Foundation". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Specialissimi', piccoli atleti protagonisti del progetto targato Spal Foundation

FerraraToday è in caricamento