rotate-mobile
Architettura / Centro Storico / Corso Ercole I d'Este

Spazio dedicato a Paolo Ravenna, Italia Nostra: "Via le strutture per le bici"

La sezione ferrarese dell'associazione auspica il ripristino dell'integrità del luogo

"Nel gennaio del 2018 la città di Ferrara, su proposta della famiglia e della sezione cittadina di Italia Nostra, dedicò a Paolo Ravenna uno spazio lungo corso Ercole I d'Este per onorarne la memoria e per tenere vivo il ricordo di quanto il compianto concittadino fece per la crescita culturale e civile della nostra città". A intervenire sul tema è la sezione ferrarese dell'associazione attenta alla salvaguardia dei beni culturali e naturali.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

"Fu scelto un luogo particolarmente significativo: un allargamento della strada più bella e importante della città, disegnato dall'architetto Carlo Melograni - ha sottolineato una nota del Consiglio direttivo della realtà - assieme al progetto del nuovo liceo classico 'Ariosto', nei primi anni settanta del Novecento. Non a caso Dani Karavan propose questo luogo, con parte del giardino retrostante il muro, per collocare il memoriale in onore di Giorgio Bassani, opera che, prima o poi, ci auguriamo qualche Amministrazione lungimirante realizzerà (il plastico del progetto è depositato e permanentemente esposto presso il Meis, museo dell'Ebraismo in Italia)".

Da qui alla considerazione che "ora, improvvisamente, questo spazio delicatissimo è diventato un deposito per biciclette. Italia Nostra ritiene questa nuova funzione una grave mancanza di rispetto della memoria di Paolo Ravenna e chiede con forza che le strutture poste a sostegno delle biciclette, che occupano impropriamente l'intero spazio, vengano sollecitamente rimosse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazio dedicato a Paolo Ravenna, Italia Nostra: "Via le strutture per le bici"

FerraraToday è in caricamento