rotate-mobile
Solidarietà / Aguscello-Cona-Quartesana / Via Aldo Moro

Solidarietà, le Fiamme gialle nei reparti di Cona con due unità cinofile

L'iniziativa, promossa insieme all'Ail, ha riguardato i pazienti della Pediatria

Un momento di pet therapy e di solidarietà all'ospedale di Cona. Nella mattinata di mercoledì 22 maggio, il Comando provinciale della Guardia di finanzia, con due unità cinofile provenienti da Bologna, insieme all'Ail di Ferrara ha fatto visita ai piccoli pazienti dei reparti pediatrici dell'ospedale di Cona.

Iscriviti ala canale WhatsApp di FerraraToday

Presenti all'iniziativa, il comandante provinciale della Guardia di finanza Gabriele Sebaste, il presidente dell'Ail Gian Marco Duo e la direttrice sanitaria dell'Azienda ospedaliera universitaria Giuliana Fabbri. L'evento s'inserisce nell'ambito delle iniziative promosse per la ricorrenza del 250esimo anniversario di fondazione del Corpo della Guardia di finanza. La delegazione si è recata nei reparti di Pediatria e Chirurgia pediatrica, al Day Hospital
oncoematologico e al Pronto soccorso pediatrico. 

Oltre ai piccoli degenti, erano presenti anche la dottoressa Cristina Malaventura, la dottoressa Simona Rinieri, i medici, gli infermieri e i collaboratori che hanno parlato del loro impegno quotidiano per la cura dei bambini affetti da patologie ematologiche e oncologiche. Nel corso della visita, ai bimbi ricoverati sono stati distribuiti diversi gadget istituzionali della Guardia di finanza come penne, matite, album da colorare, la rivista a fumetti 'Finzy' e altri piccoli doni.

Inoltre, i finanzieri hanno allietato la giornata dei pazienti con la presenza di due unità cinofile, che hanno portato nei reparti pediatrici il loro labrador di nome Calma. Al termine della visita, a tutti i piccoli ricoverati è stato rilasciato l'attestato di 'Istruttore per un giorno'. L’iniziativa, patrocinata dalla Direzione generale dell'Arcispedale 'Sant'Anna' e dalle Fiamme gialle ferraresi, è frutto dell'impegno e della determinazione del presidente e di tutti i volontari di Ail Ferrara. 

L'associazione svolge da anni, all'interno della struttura ospedaliera dove ha la propria sede, una quotidiana attività di supporto ai pazienti affetti da patologie ematologiche e ai loro familiari, incentivando la ricerca a favore del reparto di Ematologia e Oncoematologia pediatrica attraverso l'erogazione di borse di studio e assegni di ricerca. Un'attività, con numerosi servizi gratuiti a pazienti e familiari al fine di rendere meno faticoso il percorso di malattia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà, le Fiamme gialle nei reparti di Cona con due unità cinofile

FerraraToday è in caricamento