rotate-mobile
Lavori pubblici

'Sicurezza scuole', interventi in tre edifici per 230mila euro

La finalità comune è garantire la piena fruibilità alle aree cortilive

Nella giornata di venerdì 9 febbraio si è aperta la gara per i lavori del programma 'Sicurezza scuole'. La finalità è sistemare le aree cortilive delle tre scuole primarie del territorio Carmine della Sala, Rossetti e Bombonati, soggette a problemi di drenaggio e di smaltimento delle acque meteoriche. Prendendo in considerazione le offerte arrivate, si è formata la graduatoria delle imprese. Il primo in graduatoria diverrà aggiudicatario dei lavori a seguito della verifica dei requisiti di legge. I lavori saranno eseguiti durante la pausa estiva.

"Si tratta di progetti di rilievo, con un investimento complessivo di 230mila euro, che coinvolgeranno le scuole primarie Carmine della Sala, Rossetti e Bombonati, e che andranno a riqualificare gli spazi cortilivi e risolvere le comuni problematiche di questi tre edifici scolastici ferraresi, più volte sollevate dal personale scolastico e dalle famiglie in merito al drenaggio e alla sistemazione dei cortili", ha spiegato l'assessora comunale alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak.

Gli interventi negli edifici

L'intervento di riqualificazione delle aree esterne ai tre edifici scolastici assolve a obiettivi comuni per entrambi, declinati, tuttavia, in maniera differente in funzione della peculiarità dei rispettivi siti, delle esigenze di utilizzo e del numero di alunni presenti. La finalità comune è garantire piena fruibilità alle aree cortilive delle scuole e, nel caso della Carmine della Sala, ciò significa anche una messa in sicurezza di zone che, attualmente, sono ammalorate. Gli interventi previsti a seconda della scuola sono: la sistemazione o il rifacimento delle pavimentazioni o dei marciapiedi ammalorati o interferenti; la realizzazione di una vasca di laminazione con sistema drening; l'installazione di canalette con griglia per lo smaltimento delle acque meteoriche; il rifacimento del manto erboso; la creazione di spazi polifunzionali per il gioco e l'attività motoria all'esterno mediante posa di pavimentazione in gripper double grid.

Scuola Carmine della Sala

Per la Scuola Carmine della Sala il progetto esecutivo mira a integrare e connettere lo spazio interno ed esterno della scuola, creando nuove occasioni per attività didattiche e ricreative. Le esigenze da soddisfare, emerse nel corso dei sopralluoghi condotti e del confronto con l'Amministrazione e con la direzione didattica, sono infatti di duplice ordine: da un lato la messa in sicurezza e il ripristino della praticabilità di spazi il cui uso oggi è inibito, dall'altro la creazione di condizioni ottimali all'utilizzo pieno e universale di spazi attualmente sottoutilizzati. 

Le aree cortilive con affaccio su via del Risorgimento verranno in buona parte rifatte al fine di creare le nuove quote per la corretta regimentazione e smaltimento delle acque meteoriche. L'area gioco interna con accesso di servizio da via Carlo Chiarioni, che è quella che presenta maggiore criticità di allagamento, verrà completamente ridisegnata. Una metà verrà destinata alla realizzazione di un'area da gioco costituita da una soletta in pendenza in calcestruzzo e pavimento in elementi gripper double grid posizionando sui due lati lunghi canalette con griglia. L'altra metà verrà destinata alla realizzazione di una vasca di laminazione interrata con il sistema drening dell'azienda Geoplast, nella quale verranno convogliati gli scarichi dei pluviali prospicienti tale area, le superfici calpestabili in cls esistenti, la nuova area di gioco e la sovrastante superficie a verde con nuovo manto erboso.

Scuole Biagio Rossetti e Bombonati

Nella scuola Biagio Rossetti il progetto mira a risolvere la problematica del deflusso delle acque meteoriche, a migliorare l'accesso di servizio, ora dissestato, al cortile della scuola e a ripristinare una superficie muraria per accogliere attività artistiche e murales didattici, mentre nella scuola Bombonati, oltre a risolvere il medesimo problema del deflusso delle acque, gli interventi mirano anche a ripristinare l'accesso dei mezzi di soccorso alla palestra e alla realizzazione di un pavimento all'interno della serra didattica esistente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Sicurezza scuole', interventi in tre edifici per 230mila euro

FerraraToday è in caricamento