rotate-mobile
Politica

Sicurezza, Proto (Pd): "Necessario un intervento coordinato tra forze dell'ordine e Pubblica amministrazione"

Il delegato Dem si è soffermato sull'importanza di coadiuvare l'attività di repressione con la prevenzione

"Evidentemente si spera che il tema si risolva a suon di dichiarazioni sprovviste di alcun riscontro e contrarie ai dati statistici". A commentare politicamente l'argomento è Matteo Proto, della Segreteria comunale del Partito Democratico. Il delegato Dem alla sicurezza ha ricordato le recenti classifiche stilate da Il Sole 24 Ore e da Italia Oggi dove Ferrara, nel 2023, ha perso rispettivamente 39 e 19 posizioni in ambito di sicurezza.

Proto ha aggiunto che "in questi anni a Ferrara abbiamo assistito a un evidente incremento dei reati, dai furti in abitazione alle aggressioni, e anche il fenomeno dello spaccio non appare minimamente intaccato dalle pur ingenti risorse investite dall'Amministrazione. Quotidianamente giornali e bacheche social raccontano di atti di vandalismo e danneggiamento nei confronti di beni pubblici e privati e leggere di obiettivi raggiunti lascia perplessi. In Gad è recentissima la stangata che, tra via Nazario Sauro, corso Piave e via Ortigara, ha colpito diverse automobili cui sono stati distrutti i vetri, ma episodi del genere hanno interessato anche diverse frazioni da nord a sud del Comune".

Da qui all'attacco politico. "D'altronde - ha continuato Proto - la lista delle promesse in ottica elettorale è tanto lunga quanto in ritardo è l'azione amministrativa: le assunzioni necessarie a istituire il quarto turno della polizia locale dovevano arrivare 'entro un paio di mesi' già a gennaio 2022 e dell'installazione di telecamere fornite del cosiddetto targa system si parla dal 2021". Un quadro, quello dipinto da Proto, in sostanziale contrasto con quello dall'attuale maggioranza, a suo dire responsabile di "aver affrontato il tema della sicurezza con un approccio basato esclusivamente su misure sensazionalistiche ma di scarsa efficacia, lasciando isolata l'azione delle forze dell'ordine, cui occorre viceversa rivolgere un sentito ringraziamento per l'impegno e la dedizione con cui svolgono il loro compito, spesso in condizione difficoltose dovute ai problemi di organico".

Proto ha concluso, rimarcando che "come Partito Democratico riteniamo che in tema di sicurezza sia necessario un intervento coordinato tra forze dell'ordine e Pubblica amministrazione, mirato rispetto alle diverse esigenze dei territori che costituiscono il Comune di Ferrara. In tal senso appare fondamentale che l'Amministrazione pubblica ricostituisca un adeguato organico per quanto riguarda la polizia locale, che si coadiuvi l'attività di repressione con l'attività di prevenzione (soprattutto per reati come spaccio e aggressioni) e che si fornisca un sistema di telesorveglianza nei punti di accesso alle frazioni e alla città. Di progetti così a Ferrara si è sentito solo parlare negli ultimi cinque anni e purtroppo i risultati, quelli veri, sono sotto gli occhi di tutti (e sulle classifiche nazionali)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Proto (Pd): "Necessario un intervento coordinato tra forze dell'ordine e Pubblica amministrazione"

FerraraToday è in caricamento