rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Carabinieri / Comacchio

Aggredisce la dipendente dell'anagrafe dopo il 'no' alla residenza: in manette

A fermarlo sono stati i carabinieri: nell'azione, uno dei militari è rimasto ferito

Riceve il ‘no’ per la nuova residenza, così cerca di aggredire l’impiegata dell’anagrafe. E’ quanto accaduto la mattina di lunedì all’ufficio di Comacchio. Un 49enne di origini lombarde, senza fissa dimora ed iscritto all’Aire, si è presentato, come detto, all’Anagrafe del Comune dove in passato aveva abitato, pretendendo di ottenere una nuova residenza.

Cosa, però, impossibile. A seguito del rifiuto da parte delle impiegate, l’uomo ha iniziato ad assumere un atteggiamento irrequieto, tanto da costringere le stesse dipendenti a chiamare il 112. Una volta giunti sul posto, i carabinieri hanno notato come il 49enne si sia scagliato contro una delle donne. Immediatamente, però, è stato bloccato (non senza difficoltà) dagli stessi militari di Lido delle Nazioni e poi arrestato.

Nell’intervento, uno dei carabinieri è rimasto leggermente ferito ed è stato medicato dal personale del pronto soccorso dell’ospedale del Delta (con una prognosi di sette giorni). Il soggetto è finito, invece, nelle camere di sicurezza, come disposto dal pubblico ministero della Procura di Ferrara. Martedì mattina, dopo la convalida dell’arresto, è stato condannato a otto mesi di reclusione (con pena sospesa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce la dipendente dell'anagrafe dopo il 'no' alla residenza: in manette

FerraraToday è in caricamento