rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Caso centro rimpatri

Caso Cpr, il senatore pentastellato Croatti: "A Ferrara una indegna farsa politica"

Il Movimento 5 Stelle ribadisce il 'no' alla costruzione della struttura sul territorio

Riceviamo e pubblichiamo:
“Siamo fermamente contrari alla creazione di nuovi Centri di Permanenza per il Rimpatrio e al progetto del governo Meloni che punta a costruire almeno un Cpr in ogni regione italiana. No dunque al nuovo centro previsto a Ferrara. Questi centri non sono altro che disumane carceri a cielo aperto che in alcun modo consentiranno un incremento dei rimpatri, come evidenziato chiaramente dal dossier statistico immigrazione 2023. La solita vuota propaganda di un governo che fino ad oggi ha miseramente fallito sul tema dell’immigrazione e che continua a non trovare soluzioni adeguate per affrontare un’emergenza che in campagna elettorale aveva strumentalizzato in modo indecente per raccogliere voti.
I Cpr sono luoghi degradanti che tolgono dignità e numerose sono le violazioni dei diritti emerse durante i sopralluoghi effettuati anche da portavoce del Movimento 5 Stelle nazionali e locali e denunciate più volte al Parlamento dal Garante nazionale per i diritti dei detenuti. Si finisce in questi centri senza aver commesso alcun reato ma di fatto è come essere messi in carcere. Con condizioni addirittura peggiori per carenze sanitarie, igieniche, alimentari.  Va evidenziato altresì che nei Cpr ci finiscono da sempre appena l’uno per cento degli irregolari. 
Una situazione inaccettabile che crea tensioni sociali e situazioni di grave pericolo per i migranti stessi e anche per le comunità locali. Per questo siamo contrari a nuovi Cpr e chiediamo che si affronti seriamente il problema dialogando con i Paesi di origine per rendere efficaci i rimpatri oppure concordando flussi umanitari per chi ha diritto alla protezione internazionale. A Ferrara intanto sta andando in scena una indegna farsa politica, con il comprensibile imbarazzo del sindaco e della giunta, politicamente dello stesso colore del governo, costretti a accettare un Cpr che la comunità ferrarese assolutamente non vuole, con l’interesse pubblico piegato, ancora una volta, a logiche politiche lontane dai bisogni e dai desideri dei cittadini”.
Marco Croatti, senatore del Movimento 5 Stelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Cpr, il senatore pentastellato Croatti: "A Ferrara una indegna farsa politica"

FerraraToday è in caricamento