rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Istruzione / Copparo

'A scuola di sport', circa 400 alunni insieme ai genitori per una mattinata all'insegna dell'amicizia

Gli studenti hanno compiuto un percorso dedicato a basket, volley, calcio, atletica, fitness e ai giochi d'acqua

La carica dei 400 alunni della scuola primaria di Copparo e di Tamara ha invaso anche quest'anno lo stadio 'Decimo Preziosa', per la festa finale del progetto 'A scuola di Sport'. Un appuntamento, nel corso del quale, lo scorso giovedì le classi si sono riunite per una mattinata di aggregazione e divertimento, organizzata dal Comune di Copparo. Gli alunni hanno compiuto un percorso dedicato a basket, volley, calcio, atletica, fitness e ai giochi d'acqua, hanno consumato la merenda insieme, cantando e ballando fra gli applausi dai genitori. 

Protagonisti della giornata sono state le attività sportive inclusive praticate durante l'anno scolastico, in collaborazione con Antares Basket, Centro Nuoto Copparo, Copparo 2015, Csi e Volley Copparo, tutte presenti insieme a Comitato genitori, Comart, Cir Food e Lilliput. "E' un orgoglio – ha affermato il sindaco Fabrizio Pagnoni - vedere tante realtà del territorio collaborare tra loro. Ed è grazie a questa cooperazione che si possono realizzare giornate belle come queste, in un ambiente unico e all'avanguardia come il nostro impianto sportivo. Ciò che più mi ha colpito oggi è vedere il grande spirito e la grande passione dei nostri ragazzi che si avvicinano al mondo dello sport, che è salute, disciplina, rispetto e inestimabile fonte di un insegnamento fondamentale: essere inclusivi". 

L'assessora comunale alla Scuola Paola Peruffo ha aggiunto che "sport e scuola sono profondamente legati. Lo sport a scuola è fonte di grandi benefici nell'apprendimento delle regole sociali, nello sviluppo del senso di appartenenza, nel benessere psicofisico, nella promozione del confronto costruttivo con gli altri». Eva Mari, referente della didattica dell'Istituto comprensivo, ha sottolineato che "lo sport ci unisce, genera energie positive e a livello sociale crea legami. Lo sport è una grande occasione di condivisione, di regole, di ideali, di progetti di cui tutti, ma i bambini in primo luogo hanno bisogno. Uno speciale ringraziamento va alle società sportive e alle realtà associative per il loro impegno. C'è  un rapporto di collaborazione fondamentale e strettissimo fra tutti gli attori di questa iniziativa: l'Ic, l'Amministrazione e il Comitato genitori, un gruppo che si è messo al servizio della scuola, credendo fermamente nel valore di comunità".

Proprio Iris Punzetti, la presidente, ha illustrato le attività del Comitato genitori: 35 componenti tra genitori e rappresentanti, che con nel loro impegno trovano "una grandissima opportunità per partecipare attivamente alla vita scolastica dei nostri bambini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'A scuola di sport', circa 400 alunni insieme ai genitori per una mattinata all'insegna dell'amicizia

FerraraToday è in caricamento