rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Sociale / Centro Storico / Via Aldighieri, 3

'Scopriamo nuovi orizzonti', Unife e Uici organizzano due cene al buio per studenti universitari e cittadini

I partecipanti a entrambe le iniziative verranno accompagnati da guide non vedenti esperte e qualificate

Un doppio appuntamento per coinvolgere le persone a vivere un'esperienza nuova, affidandosi agli altri sensi per percepire in modo diverso l'ambiente che ci circonda. Sabato 3 e domenica 4 dicembre è in programma l'iniziativa 'Scopriamo nuovi orizzonti', organizzata da Unife e dalla sezione ferrarese dell'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti. Nel dettaglio, sabato 3 dicembre l'evento è rivolto a studentesse e studenti universitari e domenica 4 dicembre a tutta la città, alle 20 a Cucina Aldighieri, in via Aldighieri 3.

Una situazione comune e conviviale, dunque, in un contesto sicuro e in compagnia di altre persone, ma completamente al buio, cioè in assenza della vista. Risvegliare i sensi non visivi, accompagnati da guide non vedenti esperte e qualificate, è infatti l'obiettivo della Cena al buio 'Scopriamo nuovi orizzonti', promossa nell'ambito di Unife inclusiva, dall'Ufficio di coordinamento delle Politiche di inclusione dell'ateneo estense in collaborazione con l'Uici.

"Si tratta di - ha spiegato Tamara Zappaterra, prorettrice alla Diversità, equità e inclusione di Unife - di un'occasione in cui sperimentare esperienze quotidiane come cibo e convivialità, decostruendole completamente e ricostruendole con nuove immagini mentali evocate dalla valorizzazione degli altri sensi oltre alla vista: odori, sapori, suoni e dialoghi. Un incontro non solo per sensibilizzarci alla condizione delle persone cieche, ma in cui comprendere, in linea con i principi della Classificazione internazionale del funzionamento (Oms, 2001), come siano effettivamente i contesti a determinare limiti e potenzialità di ogni persona".

Nel corso della cena il personale non vedente si prenderà cura dei commensali, inviterà i presenti a esplicitare i propri pensieri e sarà disponibile a rispondere a tutte le esigenze e a tutte le domande.

"Questa esperienza - ha commentato Alessandra Mambelli, presidente della sezione ferrarese dell'Uici - permette di sperimentare difficoltà prevedibili e non, scoprire strategie insospettate per affrontare la situazione e prestare più attenzione ai messaggi provenienti da tutti gli altri quattro sensi, aprendo la mente a tutti gli stimoli che via via insorgono”.

Per partecipare è necessario prenotare entro le 17 di mercoledì 30 novembre. Informazioni sono disponibili sul sito internet di Unife, digitanto nella barra di ricerca 'Scopriamo nuovi orizzonti'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Scopriamo nuovi orizzonti', Unife e Uici organizzano due cene al buio per studenti universitari e cittadini

FerraraToday è in caricamento