rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Fotografia

Fotografia, gli scatti di Nino Migliori in mostra al Castello Estense

L'esposizione, a cura di Denis Curti, è intitolata 'Una ricerca senza fine'

'Una ricerca senza fine' è il titolo della mostra fotografica dedicata a Nino Migliori. L'esposizione di scatti rappresenta l'ottava, fra quelle complessivamente allestite dal 2020 a oggi. La mostra apre al pubblico dal 17 febbraio al Castello Estense, e sarà poi visitabile fino al 3 giugno. Organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dal Servizio Musei d'Arte del Comune di Ferrara in collaborazione con la Fondazione Nino Migliori, l'esposizione curata da Denis Curti, ripercorre in oltre 100 opere la 'ricerca senza fine' condotta dal fotografo bolognese dal 1948 ad oggi, considerato a tutti gli effetti un "architetto della visione".

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Nello specifico, la prima mostra è stata quella realizzata nel 2020 e organizzata dal Comune e dalla Fondazione Ferrara Arte insieme alla Biennale Donna e dedicata ai lavori delle fotografe, spaziando in diversi ambiti di ricerca con opere di Diane Arbus, Letizia Battaglia, Paola Agosti, Lori Sammartino e altre; la mostra al Padiglione d'arte contemporanea con la Collezione di Italo Zannier intellettuale, fotografo e docente il primo ad avere una cattedra di storia della fotografia celebrando così la fotografia dall'inizio della sua creazione, e poi l'esposizione degli scatti di scena del regista Federico Fellini, realizzate da Franco Pinna e ancora le mostre di Claudio Koporossy, il fotografo dell'acqua, e della fotografa siciliana Arianna Di Romano, infine Guido Harari, mostra che ha riaperto palazzo dei Diamanti in estate dopo decenni. 

Nino Migliori e Marco Gulinelli

"Ho sempre pensato che la fotografia e l'arte - ha spiegato l'assessore comunale alla Cultura Marco Gulinelli - abbiano avuto da sempre un rapporto di reciproca influenza e ispirazione. Entrambe hanno cambiato il modo di vedere e rappresentare la realtà. Ma non sono solo queste le affinità: la fotografia è un linguaggio universale che comunica con diverse culture, un mezzo artistico che ha influenzato tutte le altre forme d'arte come la pittura, la scultura, il cinema. Attraverso la visione e lo stile dei grandi maestri o di giovani talenti si può educare la nostra sensibilità, andando ad arricchire l'offerta culturale della nostra città attraverso i suoi musei e spazi espositivi, richiamando un pubblico più ampio e diversificato".

Questa mostra esibirà appunto le opere di "uno dei più importanti fotografi del Novecento, sperimentatore di tecniche innovative molto affini all’arte concettuale. Sarà un onore per noi ospitare la sua creatività a Ferrara con la grande antologica dedicata a uno dei più autorevoli fotografi italiani di fama internazionale", ha concluso Gulinelli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fotografia, gli scatti di Nino Migliori in mostra al Castello Estense

FerraraToday è in caricamento