rotate-mobile
Carabinieri / Portomaggiore

Scarsa igiene, multa a un esercizio di rivendita della frutta per circa 2000 euro

Nel corso delle attività di controllo del territorio, i carabinieri hanno denunciato 5 persone

I carabinieri di Portomaggiore, nel pomeriggio di venerdì 17 maggio, hanno svolto l'ennesimo servizio straordinario di controllo del territorio per la prevenzione di ogni forma di illegalità. I militari, con il supporto dei colleghi dei Reparti speciali del Nas di Bologna, del Nucleo Ispettorato del lavoro di Ferrara e del Nucleo Forestali di Portomaggiore, si sono occupati delle normative riguardanti i cittadini stranieri, della circolazione stradale, dell'igiene degli alimenti, del lavoro e dell'ambiente.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Nel corso del servizio, oltre a sottoporre a controllo una trentina di veicoli e circa quaranta persone ritenuti di interesse operativo, i militari hanno denunciato in stato di libertà all'Autorità giudiziaria estense cinque persone, per reati relativi al soggiorno dei cittadini stranieri nello Stato, e alla guida sotto l'effetto di alcol.

Sono state inoltre effettuate sanzioni amministrative pecuniarie, per un totale di circa duemila euro per la mancata applicazione delle procedure 'Haccp' (Hazard Analysis and Critical Control Points), a carico di un esercizio di rivendita frutta. Esercizio, dove sono state riscontrate scarse condizioni igieniche tanto da dover interessare anche l'Ausl per gli aspetti di specifica competenza.

Infine, sono state effettuate sanzioni amministrative pecuniarie per lo stesso importo, anche a carico di un'azienda agricola che non custodiva alcuni prodotti fitosanitari con le previste modalità di sicurezza. I carabinieri hanno comunicato che i servizi straordinari di controllo nel territorio portuense continueranno nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarsa igiene, multa a un esercizio di rivendita della frutta per circa 2000 euro

FerraraToday è in caricamento