rotate-mobile
Carabinieri

Prima i pugni, poi l'uso del coltello: aggressione per un debito di droga

La vicenda riguarda due giovani: catturato a Ferrara il presunto colpevole

Un debito per uno scambio di droga, la presunta aggressione e l’arresto. E’ una vicenda complessa quella che vede protagonista un ragazzo di 21 anni – con precedenti – residente in un Comune dell’Alto Polesine ma domiciliato a Ferrara.

In tal senso, nei giorni scorsi, i carabinieri di Occhiobello hanno provveduto ad eseguire nei suoi confronti un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari (chiesta e ottenuta dalla Procura della Repubblica di Rovigo): operazione avvenuta proprio nella nostra città. Come detto, alla base ci sarebbe una violenta aggressione perpetrata ai danni di un 25enne, per il presunto mancato pagamento di 500 euro in cambio di un ‘panetto’ di hashish.

Il fatto in questione risale ad una sera della fine del mese di ottobre. Il 21enne sarebbe riuscito a farsi aprire la porta di un’abitazione di Occhiobello – dove il 25enne era ospite – dalla proprietaria e poi si sarebbe scagliato contro il presunto debitore, schiaffeggiandolo e chiedendogli di saldare quanto pattuito. Alla risposta negativa, il ‘ferrarese’ sarebbe andato in cucina per prendere un coltello per poi agitarlo in maniera minacciosa.

La risposta, però, sarebbe stata ancora una volta negativa. Così il 21enne sarebbe passato alle maniere forti, colpendo la vittima prima con calci e pugni su tutto il corpo e, poi, ferendola con un coltellino all’altezza del collo e della spalla. Impaurito, il 25enne avrebbe così assicurato di riuscire a contattare un conoscente per farsi prestare la somma.

A questo punto, il presunto aggressore avrebbe accompagnato il rivale fuori dall’abitazione trattenendolo per un braccio, per evitare che fuggisse: insieme avrebbero, quindi, raggiunto un parco pubblico per attendere il conoscente. Amico che, all’arrivo, avrebbe consegnato alla vittima 70 euro (subito intascati dal 21enne, insieme ad altri 50 euro già in possesso dello stesso 25enne).

Una volta emessa l’ordinanza di misura cautelare, il soggetto in questione è stato ricercato, rintracciato e arrestato dai carabinieri di Occhiobello nella zona nord di Ferrara: nella stessa circostanza, è stato anche trovato in possesso di una modica quantità di hashish, destinata al consumo personale. Al termine delle formalità di rito, è stato poi trasferito nella casa di residenza e segnalato alla Prefettura di Rovigo quale assuntore di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima i pugni, poi l'uso del coltello: aggressione per un debito di droga

FerraraToday è in caricamento