rotate-mobile
Dramma / Cento

Sale al settimo piano del palazzo e minaccia di lanciarsi nel vuoto: "Ho perso il lavoro"

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri con un negoziatore

Tenta il suicidio, ma i carabinieri e i vigili del fuoco lo salvano. E’ quanto successo mercoledì pomeriggio, intorno alle 13, a Cento e che ha visto come protagonista un 35enne di origini nigeriane. L’uomo in questione è, infatti, salito al settimo piano di un palazzo del centro, minacciando di buttarsi nel vuoto a causa della perdita del lavoro.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Sul posto sono così arrivati i militari di Cento e Vigarano Mainarda: alla loro vista, lo straniero si è calato fino al secondo piano lungo le tubature del gas. A quel punto, sono giunti in loco anche i vigili del fuoco, i sanitari del 118 e il sindaco. I carabinieri hanno tentato un approccio, ma il 35enne ha rifiutato il dialogo.

Così è stato attivato il ‘negoziatore’ del Comando provinciale di Ferrara, un luogotenente specializzato nella risoluzione di problematiche che vedono coinvolte persone in stato di alterazione psicofisica. Approfittando di un momento di distensione dell’uomo, gli operatori sono riusciti a bloccarlo e metterlo in sicurezza: quindi, il soggetto è stato trasportato al pronto soccorso di Cona in ambulanza per le cure del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale al settimo piano del palazzo e minaccia di lanciarsi nel vuoto: "Ho perso il lavoro"

FerraraToday è in caricamento