rotate-mobile
La manifestazione / Malborghetto-Pontegradella / Via Conca, 73

Rockafe compie trentuno anni: ecco i dettagli dell'edizione 2024

La manifestazione si svolge all'interno del parco della Villa 'Fratelli Navarra'

L'appuntamento con Rockafe compie trentuno anni. La manifestazione musicale è infatti nata nel 1993 all'interno della sagra di San Maurelio a Malborghetto di Boara, per poi svilupparsi in forma autonoma, e articolarsi nella modalità di concorso rivolto a gruppi cittadini e non.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

La finalità principale è di dare uno spazio alle giovani band emergenti, soprattutto alla musica che non ha voce e ambiti dove farsi sentire, incentivando con il concorso 'Memorial Paolo Laccetti' la produzione di opere proprie. L'alternarsi ogni anno sul palco nel corso della manifestazione di decine di gruppi di varia provenienza, estrazione e indirizzo musicale favorisce l'incontro e lo scambio culturale tra i protagonisti e gli spettatori presenti ogni sera.

L'evento, patrocinato e sostenuto dal Comune di Ferrara ha luogo dal 29 maggio al 9 giugno 2024 a Malborghetto di Boara, nella cornice del parco della Villa 'Fratelli Navarra', come ogni anno generosamente messo a disposizione dalla Fondazione. Verranno offerti spettacoli e attrazioni per tutte le famiglie, con giostre, giochi e uno spazio speciale con animatrici dedicato ai bambini, in un'oasi di verde a due passi dalla città. Sempre presente lo stand gastronomico, nella sua nuova formula rinnovata, giovane e veloce, che continuerà a mantenere le proposte e la qualità della migliore tradizione culinaria cittadina e poi giostre, giochi e attrazioni per tutta la famiglia.

All'interno del programma, particolarmente ricco quest'anno, è segnalata la serata del 30 maggio con la presenza sul palco come special guest di Roberto Formignani, presidente dell'Associazione Musicisti di Ferrara-Scuola di musica moderna. Spazio, inoltre, il 31 maggio alla serata indie in collaborazione con Nhq con Pierpaolo Capovila e I cattivi maestri. Venerdì 7 giugno si esibiesce invece Nashley, cantautore rapper vicentino, a testimonianza dell'apertura della manifestazione verso le nuove tendenze musicali.

Particolare attenzione è data ai giovanissimi, soprattutto attraverso l'ormai consolidata collaborazione con Sonika, creando spazi e percorsi dedicati ai gruppi di più recente formazione. La direzione è quella rivolta alle nuove generazioni in modo trasversale, sia come partecipanti attivi che come pubblico fruitore. Ulteriore intento di Rockafe è dare visibilità ad associazioni, soprattutto locali, operanti nel sociale e nell'ambito dello sviluppo e solidarietà umana, tante infatti quelle presenti in questa ricca edizione della manifestazione:

Il Comitato San Maurelio-Rockafe è un ente senza scopo di lucro costituito interamente da volontari che ha come fine la realizzazione di eventi culturali, aggregativi e di promozione sociale, nonché la valorizzazione del territorio allargando la sua sfera d'azione ben oltre i confini provinciali. La partecipazione, sia per i musicisti che per il pubblico è totalmente gratuita. L'accesso all'area è previsto anche per persone con differenti abilità.

Particolare attenzione è rivolto all'aspetto ecologico con l'utilizzo sempre più massiccio di stoviglie lavabili e, quando non possibile, compostabili, riducendo al minimo l'impiego di plastiche. Nell'area della manifestazione saranno ad esempio presenti rastrelliere con più di cento posti bici per incentivare anche una mobilità verde. Tanti poi gli appuntamenti di contorno, esibizioni varie di danza e sport, la presenza della Protezione Civile, dei vigili del fuoco di Ferrara con Pompieropoli, di Pubblica assistenza ferrarese con dimostrazioni di primo soccorso. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web di Rockafe

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rockafe compie trentuno anni: ecco i dettagli dell'edizione 2024

FerraraToday è in caricamento