rotate-mobile
Lavori pubblici / Cento / Corso del Guercino

Teatro Borgatti, lavori a rilento: "Valutiamo lo scioglimento del contratto"

Il sindaco non si sbilancia sul futuro del cantiere: "La comunità merita serietà"

Il sindaco di Cento, Edoardo Accorsi, dopo i tentativi di dialogo per portare avanti i lavori di ricostruzione post-sisma del teatro comunale Borgatti, annuncia di voler verificare i presupposti per avviare la risoluzione del contratto con la ditta aggiudicatrice dei lavori, la parmense Ediltor, a causa di ritardi nell’esecuzione e inadempienze gestionali del cantiere.

“Siamo stati costretti a prendere questa decisione, ponderata e sofferta, per raggiungere l’obiettivo di restituire ai centesi il Teatro Borgatti - commenta Accorsi -. Dopo le fasi iniziali del cantiere, l'azienda che si è aggiudicata i lavori ha iniziato a manifestare difficoltà e problemi. Sembra mancare un’organizzazione di cantiere adeguata”.

“Ho personalmente incontrato i titolari dell’azienda – incalza il primo cittadino - con l’obiettivo primario di ottenere un cambio di passo e un impegno vero, cosa che purtroppo non sta avvenendo. Dopo i tentativi di procedere sollecitando l’appaltatore, ho chiesto di verificare i presupposti per avviare le procedure che portino ad una risoluzione del contratto. L’azienda ha poi richiesto strumentalmente al Tribunale di Ferrara un accertamento tecnico preventivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Borgatti, lavori a rilento: "Valutiamo lo scioglimento del contratto"

FerraraToday è in caricamento