rotate-mobile
Cinema

Cinema, in città le riprese del nuovo documentario su Giorgio Bassani

Dal 'no' al drone sul Meis ai figli attori: i dettagli sulla produzione che coinvolge anche Roma

Un nuovo documentario su Giorgio Bassani. Dopo la pandemia, che ha rallentato il progetto, l’idea della casa cinematografica ferrarese ‘Civetta Movie’ trova finalmente concretezza. Il tutto è stato condiviso con i figli dello scrittore – Paola ed Enrico – e ha già visto l’inizio delle riprese. Nei giorni scorsi, infatti, il centro di Ferrara si è trasformato in un vero e set.

“Sono stato tra i primi a credere nell’idea e ad appoggiarla – racconta il sindaco, Alan Fabbri –. Su Bassani, autore inestimabile che ha raccontato Ferrara al mondo, abbiamo realizzato anche progetti con l'Istituto Italiano di Cultura di Parigi. Della sua vita ci sono sicuramente altri aneddoti interessanti che meritano di essere conosciuti e io sono estremamente grato a Paola ed Enrico per aver deciso di condividerli con noi”.

Le riprese al cimitero ebraico (Foto Civetta Movie)

Le riprese in città

Come detto, nel corso della scorsa settimana sono state girate una serie di scene in città: dal palazzo Municipale alla Fondazione Giorgio Bassani, dal cimitero ebraico al ghetto, dal Tennis Club Marfisa alle strade del centro storico estense.

Il set davanti alla sinagoga (Foto Civetta Movie)

No al drone sul Meis

Negli ultimi giorni di girato erano previste anche riprese aeree, tra cui quelle del Meis: una richiesta tuttavia rigettata dalla prefettura e dalla questura, perché le zone che la troupe voleva filmare sono considerate luoghi sensibili a causa della situazione geopolitica internazionale (le strumentazioni necessarie per le riprese rischiavano di essere scambiate per droni bellici).

Gli attori: i figli

Dopo la sessione di Ferrara, quindi, una successiva si terrà a Roma entro la fine dell’anno. Montaggio e postproduzione dovrebbero, poi, essere ultimati per la primavera del 2024. E la curiosità è che per questo racconto intimo su Giorgio Bassani gli interpreti non potevano che essere i figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema, in città le riprese del nuovo documentario su Giorgio Bassani

FerraraToday è in caricamento