rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Ambiente

Riassetto della rete elettrica, Terna incontra i cittadini

L'appuntamento è finalizzato a spiegare l'entità del progetto e a raccogliere proposte

Nella giornata di mercoledì 24 gennaio, la Biblioteca Giorgio Bassani di Ferrara ospita un incontro fra la società Terna e i cittadini di Ferrara per presentare il progetto di riassetto della rete elettrica locale. I tecnici di Terna saranno a disposizione della comunità per illustrare caratteristiche e modalità realizzative dell'opera. L'appuntamento, che si terrà a partire dalle 17, in via Giovanni Grosoli 42, sarà l'occasione per fornire ai cittadini informazioni su caratteristiche, motivazioni, benefici e modalità realizzative dell'opera.

"Quello che illustreremo mercoledì assieme a Terna - ha spiegato l'assessore comunale all'Ambiente Alessaandro Balboni - è un importante intervento di ampliamento e ammodernamento dell'attuale configurazione della rete elettrica, che impatterà positivamente su più fronti. Le due linee, a oggi aeree, verranno interrate, dando benefici dal punto di vista paesaggistico e ambientale. Inoltre, potenziando la Stazione elettrica di Ferrara nord, sarà possibile sfruttare la produzione di energia rinnovabile delle Comunità energetiche situate nella zona nord della città. Scelta strategica in risposta al piano di incentivi recentemente varato dal Governo in merito alla produzione e vendita di energia elettrica da parte di privati cittadini".

Balboni ha aggiunto che "per questo motivo abbiamo puntato sulla partecipazione dei ferraresi: spiegare l'entità del progetto, le opportunità che offre e raccogliere spunti migliorativi e proposte da parte dei cittadini sul progetto. Questo intervento, unitamente alla maggior protezione di tutto l'impianto, non solo aumenterà la sicurezza energetica di Ferrara ma avrà un impatto ambientale positivo, garantendo grandi benefici logistici e paesaggistici per le frazioni".

Nel suo complesso, l'intervento di riassetto della rete elettrica della città di Ferrara prevede l'interramento di due linee aeree a 132 kV uscenti dalla Stazione Elettrica di Focomorto della lunghezza complessiva di oltre 9 chilometri, la realizzazione di un nuovo collegamento in cavo interrato a 132 kV nell'area a sud della città della lunghezza di 3 chilometri, l'ampliamento dell'esistente stazione elettrica a 380 kV di Ferrara Nord con i relativi nuovi raccordi aerei Gli interventi, finalizzati a rendere più sicuro e resiliente il sistema elettrico, garantiranno una maggiore capacità di trasporto verso l'area urbana e consentiranno il pieno sfruttamento della produzione da fonte rinnovabile presente nel territorio.

Inoltre, le nuove opere permetteranno di demolire circa 20 chilometri di elettrodotti aerei e 70 sostegni, consentendo di liberare dalle esistenti infrastrutture elettriche circa 40 ettari. Il progetto si affianca ai lavori di riassetto della rete elettrica nell'area tra Colunga e Ferrara avviati a inizio gennaio. La realizzazione delle opere di ammodernamento della rete elettrica previste nella pianura padana emiliana migliorerà l'efficienza e la qualità del servizio, a beneficio di imprese locali e cittadini. I 'Terna incontra' si inseriscono nell'ambito del processo di concertazione volontaria che Terna intraprende con tutte le amministrazioni e le comunità locali coinvolte.

Attraverso un dialogo diretto con i territori, l'Azienda vuole garantire una conoscenza quanto più ampia possibile degli interventi di sviluppo previsti sul territorio nazionale e ricerca soluzioni progettuali condivise prima dell'avvio dell'iter autorizzativo dell'opera. Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti sui due progetti, nel corso dei mesi a venire, è possibile consultare il sito web di Terna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riassetto della rete elettrica, Terna incontra i cittadini

FerraraToday è in caricamento