Sabato, 13 Luglio 2024
Diritti

Rete per la pace, un flashmob per ricordare il sacrificio di Mahsa Amini

Nel corso dell'appuntamento, sono previste performance e installazioni artistiche

Un flashmob in ricordo di un atto rivoluzionario che è costato la vita a chi lo ha commesso. "Un anno fa - ha ricordato una nota dalla Rete per la pace Ferrara - una ragazza di 22 anni, Mahsa Amini, moriva nelle mani della polizia 'morale', arrestata per aver indossato in modo scorretto il velo, obbligatorio, in Iran, per tutte le donne. L'indignazione per la sua morte ha acceso una lunga serie di proteste in tutto il Paese contro il velo obbligatorio, per i diritti delle donne e diritti civili per tutti. Durante le manifestazioni, che hanno invaso tutti i centri cittadini, alcune donne si sono tagliate i capelli in pubblico in una sfida diretta all'autorità del regime. La risposta è stata durissima, molte persone sono state uccise e migliaia arrestate".

A questo proposito, sono state organizzate diverse iniziative sul territorio nazionale. "A Ferrara, come in molte altre città - ha aggiunto la nota - si terrà un flashmob con performance (Cittadini del mondo in collaborazione con il teatro Ferraraoff) e installazioni dell'artista iraniana Maryam Amirfarshi in ricordo di Mahsa e di tutte e tutti coloro che hanno lottato allora e continuano la battaglia". L'appuntamento è per domenica alle 18 in piazza Savonarola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete per la pace, un flashmob per ricordare il sacrificio di Mahsa Amini
FerraraToday è in caricamento