rotate-mobile
Lavori pubblici / Centro Storico / Via delle Vigne

Il monumento funebre di Pico Cavalieri nel degrado: pronto un restauro da oltre 30mila euro

Al finanziamento del cantiere concorrono il Ministero della Cultura, il Comune di Ferrara e il Meis

Il monumento funebre dedicato all'aviatore ferrarese Pico Cavalieri torna all'antico splendore. La struttura, inserita all'interno del cimitero israelitico, subirà un importante restauro, del costo complessivo di 32mila euro: ad occuparsene sarà il team di professionisti che si è già prodigato per far risplendere di nuova luce Palazzo dei Diamanti e palazzo Giulio d'Este.

Nello specifico, al finanziamento della tomba del pilota – morto a causa di un incidente aereo nel 1917 e decorato con due medaglie d'argento al valor militare – concorrono il Ministero della cultura con 20 mila euro, il Comune di Ferrara con 10mila e il Meis con 2mila euro. I lavori inizieranno nei prossimi giorni e si completeranno entro la fine di dicembre.

La prima fase dell’intervento sarà la rimozione dell’edera, le cui radici hanno fortemente intaccato, negli anni, gli elementi lapidei. Azioni specifiche saranno poi messe in campo per le porzioni in bronzo, tra cui le imponenti aquile che sormontano il monumento, le lucerne sottostanti e la cancellata che circonda l’area; quest'ultima composta da elementi modulari raffiguranti, anche in questo caso, un’aquila ad ali spiegate con al centro una ghirlanda legata alle stesse ali da serpenti intrecciati. 

Annunciando l'avvio delle operazioni, il direttore del Meis, Amedeo Spagnoletto, ha espresso la propria soddisfazione: “L'intervento mira alla salvaguardia di un monumento dai profili artistici e simbolici di rilievo. Pico Cavalieri è una figura emblematica che rappresenta i sentimenti che animavano gran parte degli ebrei italiani nei primi decenni del ventesimo secolo: forte senso di partecipazione e di identificazione con le imprese e le sfide politiche e militari del Paese, che aveva riconosciuto loro la parità dei diritti solo meno di mezzo secolo prima”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il monumento funebre di Pico Cavalieri nel degrado: pronto un restauro da oltre 30mila euro

FerraraToday è in caricamento