rotate-mobile
Ricerca / Centro Storico / Corso Ercole I d'Este

Pubblica amministrazione, i giovani chiedono prospettive di carriera e meritocrazia

Sul piatto anche il nodo retribuzione: gli aspetti sono stati chiariti durante l'open day del Cervap

I giovani potrebbero essere più incentivati a lavorare nella Pubblica Amministrazione in caso di chiare prospettive di carriera (69% delle preferenze), retribuzione più elevata (60%) e maggiore attenzione al merito (56%).

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Questi sono solo alcuni dei dati presentati durante l’open day Cervap ‘La generazione del valore pubblico, come i giovani innoveranno la Pa’, che ha dato il via ai lavori della nuova edizione del Master ‘Perfet’, nella sede della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Ferrara.

Quali sarebbero, invece, le iniziative innovative che i giovani potrebbero intraprendere qualora diventassero dirigenti della Pa? I risultati pongono l’accento sulla necessità di investire sulla digitalizzazione (59%), di snellire la burocrazia (59%) e di migliorare il clima organizzativo interno (58%). I dati fanno riferimento ad una prima indagine esplorativa che ha coinvolto i giovani partecipanti all’open day.

“I primi risultati dell’indagine che stiamo conducendo - ha commentato Enrico Deidda Gagliardo, fondatore e direttore scientifico del Cervap - evidenziano una percezione dell’ambiente della Pubblica Amministrazione per alcuni aspetti ancora legato a dinamiche non al passo con il veloce mutamento del mercato del lavoro: sono input fondamentali per l’evoluzione di una Pubblica Amministrazione sempre più inclusiva, orientata al futuro e capace di attrarre e valorizzare i giovani talenti del nostro Paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblica amministrazione, i giovani chiedono prospettive di carriera e meritocrazia

FerraraToday è in caricamento