rotate-mobile
Violenza / Centro Storico / Piazza del Municipio

Violenza contro le donne, nel 2023 registrati già 336 casi nel Ferrarese

Firmato un protocollo tra le autorità e le associazioni: previste anche iniziative

Un ricco calendario di attività. E’ quanto messo in campo dalle associazioni Cam, Udi e Cgd sul contrasto alla violenza di genere. In fase di presentazione (alla quale era presente anche il prefetto, Massimo Marchesiello), è stato sottoscritto anche il ‘Protocollo operativo distrettuale per le azioni di prevenzione, accoglienza e contrasto alla violenza contro le donne’, promosso dall'assessorato alla Pari opportunità.

Nel corso del 2023, 336 donne del nostro territorio sono state accolte nel progetto provinciale 'Uscire dalla violenza', coordinato dall'assessorato e gestito attraverso il Centro Donna Giustizia. “Questo dato allarmante – ha specificato Dorota Kusiak, assessore alle Pari opportunità - invita a riflettere e sottolinea l'importanza di affrontare il fenomeno in modo più ampio e unitario. Il documento incarna la nostra missione di sensibilizzazione e prevenzione”.

Si tratta di un documento importante e solido, che avrà validità permanente e sarà aperto a chiunque ne voglia far parte, previa richiesta scritta al Comune di Ferrara, in qualità di soggetto coordinatore, condividendone contenuti e finalità. Un protocollo simile è già stato adottato nel 2022 dal Comune di Codigoro, mentre quello di Cento è in procinto di farlo.

Oltre al Comune di Ferrara, hanno firmato anche i Comuni di Jolanda di Savoia, Masi Torello, Voghiera, Unione Terre e Fiumi (Copparo, Riva del Po, Tresignana), l'Azienda ospedaliera e Ausl, il Comando provinciale dei carabinieri, la Questura, Unife, l'Ordine degli Avvocati, il Centro Donna Giustizia, il Centro di ascolto per uomini maltrattatati, Unione Donne in Italia e le sigle Cgil, Cisl e Uil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza contro le donne, nel 2023 registrati già 336 casi nel Ferrarese

FerraraToday è in caricamento