rotate-mobile
Guardia Costiera

Procura di Ferrara e Capitaneria di porto di Ravenna: firmata una convenzione

Via libera alla collaborazione con la Direzione marittima dell'Emilia-Romagna: i dettagli

Nella giornata di giovedì 30 maggio, si è conclusa la visita del procuratore capo Andrea Garau della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ferrara, alla Direzione marittima dell'Emilia-Romagna a Ravenna. Ad accoglierlo, il direttore marittimo Michele Maltese.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Fra le finalità dell'incontro, la firma di una convenzione tra la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ferrara e la Capitaneria di porto di Ravenna. Da un lato, la Procura ha richiesto la possibilità di avvalersi della collaborazione di militari della Capitaneria di porto ravennate con la qualifica di agenti-ufficiali di polizia giudiziaria. Dall'altro, la Capitaneria ha implementato e sviluppato la collaborazione istituzionale tra l'Ufficio circondariale marittimo di Porto Garibaldi e la locale Procura della Repubblica, concedendo il distacco funzionale dei militari con qualifica di agenti-ufficiali di polizia giudiziaria.

Nel corso dell'incontro, il direttore si è soffermato sulle realtà principali del porto di Ravenna, caratterizzato per l'elevato numero di traffici marittimi. Spazio, inoltre, alle attività di vigilanza svolte quotidianamente, lungo tutto il territorio emiliano-romagnolo dalle donne e uomini della Guardia costiera, con l'obiettivo di continuare a soddisfare l'interesse pubblico e a garantire una migliore fruibilità del territorio, non solo dal punto di vista della sicurezza balneare. La visita si è protratta anche nella sede di Porto Corsini, dove il procuratore, ha avuto modo di conoscere la realtà della sala operativa dell'ottavo Maritime Rescue Sub Centre.

Il procuratore Garau ha espresso l'apprezzamento dell'Autorità giudiziaria per il ruolo ricoperto sul territorio romagnolo dal personale della Guardia costiera, sottolineando l'importanza della nuova collaborazione. Il comandante Maltese ha confermato l'impegno dell'Autorità marittima nelle attività di polizia giudiziaria di competenza istituzionale, ringraziando per la costante vicinanza della Procura della Repubblica di Ferrara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Procura di Ferrara e Capitaneria di porto di Ravenna: firmata una convenzione

FerraraToday è in caricamento