rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Polizia locale

Polizia locale, il vicesindaco Lodi: "Guardiamo al futuro. Avanti con quarto turno e taser"

Al Teatro Comunale si sono svolti i festeggiamenti per il patrono San Sebastiano

Dall'anno 2023 dell'inaugurazione della nuova caserma della Polizia locale al 2024, che pone l'Amministrazione comunale alle prese con quarto turno e il proseguimento dell'iter che porterà all'utilizzo in via sperimentale del taser. Nel corso della mattina di sabato 20 gennaio, il vicesindaco con delega alla Sicurezza Nicola Lodi è intervenuto al Teatro Comunale per i festeggiamenti di San Sebastiano, patrono della polizia locale. Un'occasione per tracciare il bilancio dell'attività svolta nel corso del 2023 e premiare gli agenti del Corpo di polizia locale Terre Estensi, che comprende anche i territori di Masi Torello e Voghiera, che sono distinti per azioni di particolare merito nel compimento delle proprie attività.

"Amministrazione e polizia locale - ha sottolineato il vicesindaco Nicola Lodi - sono unite in un unico obiettivo: la sicurezza dei cittadini di Ferrara. Dedizione e sacrifici del personale che indossa questa divisa sono evidenti, e ciò si riflette nel costante supporto alla comunità ferrarese. Dopo anni complicatissimi, in cui gli agenti non erano loro stessi nelle condizioni di lavorare al meglio per la popolazione, abbiamo restituito dignità alla polizia locale, e siamo cresciuti insieme ottenendo in 4 anni tanti risultati storici. Ora guardiamo al futuro, dove vogliamo arrivare all'introduzione del quarto turno e a inserire sperimentalmente nelle dotazioni di servizio il taser, un deterrente importante che porta alla prevenzione dei fenomeni criminosi. L'iter è già avviato per gli agenti che, in maniera volontaria, hanno dato la propria disponibilità".

Lodi si è poi soffermato su alcuni numeri: "Nel 2023 i veicoli di servizio a motore, tutti rinnovati nell'ultimo triennio, hanno percorso 500mila chilometri per presidiare il centro, le periferie e le frazioni. Una presenza costante, che ha contribuito a colmare le distanze e ad aumentare il senso di protezione tra i residenti. La lotta al degrado e alla compravendita di sostanze stupefacenti ha portato, lo scorso anno, il Nucleo Antidegrado a effettuare 520 servizi in abiti civili, mentre il quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrate è di 4,5 chilogrammi, abbondantemente raddoppiati rispetto al 2022. Sono quasi raddoppiati anche i servizi congiunti con le Forze dell'ordine, le notizie di reato trasmesse alla procura, gli arresti e gli accompagnamenti per identificazione".

"La cittadinanza ha ritrovato tanta fiducia nella polizia locale, un premio per il cambiamento che stiamo portando avanti dal 2019", ha ribadito il vicesindaco, estendendo i ringraziamenti degli agenti anche alle loro famiglie: "Essere parte del processo di rivoluzione ha inevitabilmente portato a sacrifici personali e familiari. L'auspicio è che questi sacrifici possano essere sempre superati dalle soddisfazioni".

Il comandante della polizia locale Claudio Rimondi ha elencato "i tantissimi risultati di cui vado orgoglioso, grazie all'enorme competenza dei colleghi". Ad assistere alle celebrazioni dalla platea del teatro, anche insegnanti e allievi della scuola primaria di Baura e Quartesana e dell'Istituto comprensivo Don Milani, che sono stati incentivati dal vicesindaco "a crescere con responsabilità e consapevolezza che la polizia locale ci sarà sempre". I dati diffusi hanno evidenziato un calo degli incidenti stradali rilevati: 891 nel 2023 rispetto ai 922 del 2022. Per quanto riguarda l'attività del Nucleo cinofilo, i servizi di controllo sono aumentati da 588 nel 2022 a 610 nel 2023. I servizi in abiti civili del Nucleo Antidegrado sono saliti da 64 del 2022 a 520 nel 2023. Il totale delle sostanze stupefacenti sequestrate è passato poi da 2.053,10 grammi nel 2022 a 4.475,25 grammi nel 2023. Le sanzioni extra Codice della strada sono diminuite da 393 nel 2022 a 321 nel 2023, mentre le sanzioni al Codice della strada sono scese da 86.365 nel 2022 a 78.738 nel 2023. 

La cerimonia del Comunale è stata preceduta da una messa officiata alla chiesa del Gesù di via Borgo dei Leoni. Al termine della funzione, i partecipanti hanno formato un corteo fino al teatro. Corteo aperto dalla banda di Cona, diretta dal maestro Roberto Manuzzi che ha eseguito l'Inno d'Italia in apertura delle celebrazioni, e da figuranti del Palio di Ferrara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale, il vicesindaco Lodi: "Guardiamo al futuro. Avanti con quarto turno e taser"

FerraraToday è in caricamento