Polizia

Polizia, cambio al vertice: il nuovo vicario del questore è Marika Lomastro

Giangiacomo Triglione, funzionario uscente, ha fatto visita al Comando dei carabinieri

Cambio in questura. Mercoledì 21 febbraio, il vicario del questore, Giangiacomo Triglione, assumerà il medesimo incarico a Caltanissetta: al suo posto, arriverà in città Marika Lomastro, proveniente dalla Questura di Bologna. Il questore, Salvatore Calabrese, ha formulato gli auguri di buon lavoro ad entrambi.

Marika Lomastro

Lomastro, laureata in giurisprudenza presso l’Università di Bologna, entra in polizia nel novembre 1992 e al termine del corso di formazione per Commissari viene assegnata al Compartimento Polizia Stradale dell’Emilia Romagna. Nel 1994 viene assegnata alla Questura di Bologna dove riveste diversi incarichi quale addetta alla Divisione polizia amministrativa e sociale, all’Ufficio di gabinetto, alla Divisione anticrimine come vice dirigente e responsabile dell’Ufficio minori, per poi passare alla dirigenza dell’Ufficio immigrazione, dell’Upgsp, dell’Ut e dell’Ufficio personale. Nel 2017 viene promossa primo dirigente e assegnata alla Questura di Forlì. Nel 2018 rientra nella sede di Bologna come Capo di gabinetto della Questura.

Giangiacomo Triglione

Giangiacomo Triglione, laziale di 58 anni, ha frequentato il corso quadriennale presso la Scuola superiore di polizia di Roma e ha successivamente conseguito la laurea in Giurisprudenza alla Sapienza. Nel 1991 viene assegnato alla Questura di Agrigento dove rimane fino al 2002, quando viene trasferito al Reparto Mobile di Catania rimanendovi fino al 2012 quando, promosso primo dirigente, va a dirigere il Reparto Mobile di Palermo. Nel 2020 va a dirigere il Reparto Mobile di Padova. Nel 2022 diventa vicario del Questore di Ferrara.

La visita di Giangiacomo Triglione al Comando dei carabinieri

Il saluto

Lo stesso Triglione, lunedì mattina ha fatto visita al Comando dei carabinieri. Ricevuto dal comandante provinciale Alessandro Di Stefano e da tutti gli ufficiali della sede, il funzionario ha inteso portare il suo saluto affettuoso, unitamente al “ringraziamento per la sinergica, costante e qualificata collaborazione tra le due forze di polizia a competenza generale”. Di Stefano, nel fare dono di una targa del Comando, ha ringraziato il vice questore per la cortesia istituzionale manifestata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia, cambio al vertice: il nuovo vicario del questore è Marika Lomastro
FerraraToday è in caricamento