rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sanità

Negli ospedali del territorio consegnati e collaudati i 185 'letti elettrici'

L'iniziativa intende rendere più confortevole la permanenza dei pazienti

Il rinnovamento delle dotazioni di letto nei reparti come miglioramento del comfort ospedaliero. Fra il mese di febbraio e quello di marzo, la Direzione aziendale dell'Ausl e dell'Azienda ospedaliera universitaria hanno assicurato agli ospedali di Lagosanto, Cento e Cona la consegna, installazione e collaudo di 185 nuovi 'letti elettrici' per rendere più confortevole la permanenza dei pazienti, migliorando al contempo la qualità lavorativa degli operatori.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

I 'letti elettrici', forniti da ditta specializzata in 'healthcare facilieties', sono realizzati con piano in polipropilene, articolazione a tre snodi-sezioni per il posizionamento del paziente, dotati di schienale traslante, posizione anti-shock e con allunga-letto integrato, e completi inoltre di sponde a quattro settori. I letti di ultima generazione sono stati installati secondo un cronoprogramma ben definito in tutti gli ospedali della provincia. Sono 120 i letti destinati in totale a Cona, suddivisi in Clinica medica e medicina interna universitaria (34), Geriatria (24), Medicina interna ospedaliera I (14), Medicina interna ospedaliera II (39), Neurologia (5), Pneumologia (4). 

A questi si aggiungono i 20 acquisiti per l'ospedale di Comunità, situato sempre a Cona, mentre 45 sono stati destinati al 'Santissima Annunziata' e all'ospedale del Delta. L'acquisizione dei 185 nuovi dispositivi rappresenta un obiettivo ben preciso, reso possibile dalla Direzione assistenziale diretta dalla dottoressa Marika Colombi e dal Servizio di Prevenzione e protezione provinciale, diretto dalla dottoressa Concetta Mazza, in collaborazione con l'Ingegneria clinica diretta dall'ingegne Giampiero Pirini.

Le prestazioni avanzate di questi dispositivi medici permetteranno un miglioramento della performance di mobilizzazione precoce degli utenti, oltre a un'ottimizzazione del lavoro e a una contestuale riduzione degli infortuni del personale sanitario. Le innovative dotazioni rappresentano la fase iniziale di un progetto più ampio volto al miglioramento della situazione complessiva dei letti presenti nelle strutture ospedaliere. Uno scenario, in cui si inserisce anche la formazione specialistica, già effettuata, destinata al personale sanitario e infermieristico per l'uso corretto, sicuro ed efficace dei letti ad alta tecnologia, al fine di garantire una completa conoscenza e sicurezza dei prodotti acquisiti.

Il progetto prevede, inoltre, ulteriori step di revisione e aggiornamento in tutte le strutture sanitarie Ausl-Aou ferraresi, che consentiranno di procedere con il perfezionamento tecnico del corretto uso di ausili maggiori e minori. La finalità è poter migliorare sempre più il comfort ospedaliero dei pazienti e la corretta ergonomia degli operatori durante le loro attività di assistenza. Tale revisione avrà come obiettivo l'implementazione, laddove necessario, della dotazione aggiuntiva degli ausili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negli ospedali del territorio consegnati e collaudati i 185 'letti elettrici'

FerraraToday è in caricamento