rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Carabinieri / Mesola

Operazione antimafia, carabinieri arrestano un uomo nel Ferrarese

Durante la perquisizione dell'abitazione, i militari hanno rintracciato altre due persone

All'alba di venerdì 16 febbraio, i carabinieri della Compagnia di Comacchio hanno eseguito un'ordinanza di arresti domiciliari, a carico di uomo originario della Campania. L'ordinanza, emessa dall'Ufficio Gip del Tribunale di Salerno, rientra nell'ambito di una vasta operazione condotta dai carabinieri del Reparto territoriale di Nocera Inferiore e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Salerno. Operazione, scattata nella mattina di venerdì, da quanto si apprende su Salernotoday.  

I militari della Stazione di Comacchio, dunque, si sono recati nell'abitazione di un cittadino campano di 34 anni, da qualche tempo a Mesola, per eseguire nei suoi confronti un'ordinanza di arresti domiciliari. Durante la perquisizione dell'abitazione, i carabinieri hanno rintracciato altre due persone: il fratello 30enne e un 33enne cittadino portoghese.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Il primo, titolare di una attività imprenditoriale nel settore ittico,è stato arrestato in flagranza di reato perché trovato in possesso di un disturbatore di frequenze cellulari, occultato all'interno comodino della camera da letto che occupava. L'amico portoghese, invece, è stato a sua volta tratto in arresto in quanto nel suo borsello sono stati trovati circa quarantatré grammi fra hashish e marijuana. I due uomini, incensurati, al termine delle formalità di rito, sono stati liberati su disposizione del pm di turno della Procura estense, non ritenendo di dover applicare misure cautelari nei loro confronti. L'apparato elettronico e la droga sono stati sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione antimafia, carabinieri arrestano un uomo nel Ferrarese

FerraraToday è in caricamento