rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Giustizia

Omicidio Placati, per Doriano Saveri l'ombra della pena più severa: la procura chiede l'ergastolo

L'uomo è accusato di aver ucciso l'ex compagna nel febbraio del 2021 con percosse e pugnalate

Fine pena mai. Ovvero ergastolo. E’ questa la richiesta della procura per Doriano Saveri, a seguito dell’omicidio di Rossella Placati. Lei, 51enne di Bondeno, fu uccisa dall’uomo (che si è sempre definito innocente) tra il 21 e il 22 febbraio 2021 all’interno della sua casa di Borgo San Giovanni.

L’assassinio si consumò addirittura in tre diverse fasi, al termine di un litigio: prima Placati venne intontita con un pugno al volto, quindi accoltellata al petto e, infine, colpita più volte alla testa.

Ora, come detto, la richiesta da parte dei pubblici ministeri nei confronti dell’ex convivente della vittima per l’ergastolo. Una pena che, in questo caso, non comporterebbe alcuna attenuante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Placati, per Doriano Saveri l'ombra della pena più severa: la procura chiede l'ergastolo

FerraraToday è in caricamento