Venerdì, 19 Luglio 2024
Carabinieri / Tresignana

Dopo una violenta lite, obbliga la ex moglie a salire sull'auto e scappa

I carabinieri hanno intimato l'alt al fuggitivo e la donna si è messa in salvo

Dopo la violenta lite, obbliga la ex moglie a salire in macchina e scappa. E’ finita con un arresto la vicenda che, mercoledì 3, ha tenuto con il fiato sospeso la comunità di Roncodigà, a Tresignana. Un uomo – marocchino, classe 1973 – dopo aver discusso con la ex moglie, ha infatti costretto la donna ad entrare nella vettura.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Poi ha ingranato la prima ed ha cercato di far perdere le proprie tracce. Il tutto è, però, accaduto davanti agli occhi di alcuni testimoni, che hanno immediatamente chiamato i carabinieri. Giunti sul posto, i militari si sono messi sulle tracce del fuggitivo, rintracciato dopo poco. Lo straniero, però, non si è fermato e i carabinieri hanno dovuto forzare l’alt. Così facendo, la donna è riuscita ad uscire dall’abitacolo e a mettersi in salvo.

Il 51enne è stato prontamente arrestato e condotto nelle camere di sicurezza a disposizione del giudice. Giovedì mattina, nel tribunale di Ferrara si è svolta l’udienza di convalida che ha confermato l’arresto e stabilito che il dibattimento avrà luogo a inizio settembre (con rito abbreviato): in quella circostanza, l’uomo dovrà rispondere di violenza privata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo una violenta lite, obbliga la ex moglie a salire sull'auto e scappa
FerraraToday è in caricamento