rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Sociale

'Non ci casco', torna la campagna di prevenzione contro le truffe

L'appuntamento, giunto alla sua terza edizione, si svolgerà in collaborazione con l'Ente Palio

Al via la terza edizione della campagna 'Non ci casco'. L'assessora comunale Cristina Coletti ha evidenziato che "riparte il giro di presentazione della campagna che intende prevenire lo spiacevole fenomeno delle truffe ai danni degli anziani, portata avanti dall'assessorato alle Politiche sociali del Comune di Ferrara dal 2021, giunta ora alla terza edizione. Una campagna incentrata sul dovere e sulla responsabilità che l'Amministrazione comunale sente nei confronti di questa fascia vulnerabile di concittadini, particolarmente esposta alla piaga sociale". 

Coletti ha spiegato che "il nostro è un territorio sul quale vivono quasi 40mila cittadini che hanno dai 65 anni in su. Con la nuova collaborazione con l'Ente Palio della Città di Ferrara porteremo nelle 9 contrade del Palio l'impegno comunale e le esperienze raccontate dai 700 cittadini che lo scorso anno hanno partecipato ai 9 appuntamenti, svoltisi in 9 circoli Ancescao in città e nelle frazioni. Grazie ai consigli forniti in quelle circostanze, e soprattutto grazie agli interventi dei cittadini stessi, si è riusciti nell'intento di far veicolare il messaggio di tenere la guardia alta e diversi tentativi di raggiro sono andati a vuoto. Con questa unità vogliamo continuare a far sentire la vicinanza ai più fragili, e lavorare tutti insieme per poter dare atto allo slogan 'Non ci casco'".

Novità di questa terza edizione, il cui slogan è stato realizzato dai ragazzi dell'Istituto Einaudi, è appunto la collaborazione con l'Ente Palio della Città di Ferrara. Le 9 sedi delle Contrade e della Corte Ducale si apriranno agli incontri in cui sarà illustrato l'impegno comunale e in cui le forze di sicurezza forniranno consigli pratici su come riconoscere gli approcci dei malintenzionati ed evitarne le conseguenze. La prima delle 9 serate si terrà lunedì 5 febbraio alle 20.30 in via Ortigara 14, casa del Borgo San Giacomo. Confermato il format della seconda edizione, che ha previsto l'organizzazione di 10 incontri in altrettanti centri sociali della città e delle frazioni, consentendo uno scambio diretto con oltre 600 cittadini. Grazie a questi appuntamenti, diverse persone hanno avuto modo di raccontare le proprie esperienze e ciò ha consentito di sventare truffe e raggiri. 

"Il Palio - ha affermato il vicesindaco Nicola Lodi - è socialità, cultura, relazioni e famiglia. Con questa iniziativa si dà atto a un obiettivo importante, portando all'interno delle contrade 9 serate utili a costruire la sicurezza di tutti i cittadini. Le truffe sono infatti un fenomeno che riguarda tutti, non solo gli anziani. Questa terza edizione, nata in collaborazione con l'Ente Palio che presto diventerà Fondazione, ci permetterà di avvicinare e intercettare tutte le persone che hanno timori a raccontare le proprie esperienze".

Il prefetto Massimo Marchesiello ha aggiunto che "queste iniziative di comunicazione e prevenzione sono molto importanti alla luce dei dati che indicano per i reati di truffa un aumento del 39% rispetto al 2019, con particolare riferimento alle truffe informatiche, mentre per le truffe agli anziani registriamo una positiva riduzione del 30%, segno le campagne informative realizzate nel territorio con impegno e continuità danno buoni frutti. Abbiamo fatto molto in questi anni grazie al lavoro e alle idee dei soggetti coinvolti come il Comune, le Forze dell'Ordine e le associazioni del territorio. Insieme abbiamo le energie per essere sempre più utili ai cittadini ed efficaci nell'arginare il fenomeno delle truffe, in particolare alle persone anziane".

Il presidente della Fondazione Ente Palio Nicola Borsetti ha evidenziato che "il mondo delle Contrade e dei Rioni ha aderito alla richiesta di collaborare su questo tema con grande slancio ed entusiasmo. Quando si tratta di creare relazioni fra i cittadini e promuovere iniziative utili alla collettività in particolare alle persone più fragili, la risposta dei contradaioli e delle contradaiole è sempre positiva e ancora una volta le sedi saranno aperte alla cittadinanza".

Nel corso delle 9 serate, calendarizzate tutte di lunedì con inizio alle 20.30, interverranno l'assessora alle Politiche sociali Cristina Coletti e il vicesindaco con delega alla Sicurezza e al Palio Nicola Lodi, che relazioneranno dell'impegno del Comune di Ferrara in ottica di prevenzione del fenomeno. A ognuna di esse sarà presente, a turno, un rappresentante della polizia locale, della polizia di Stato, della Guardia di finanza e dei carabinieri. Previsti interventi, ad appuntamenti alterni, di Antonio Frascerra, presidente di Confconsumatori Ferrara e di Gianni Ricciuti, presidente della sede ferrarese del Movimento di difesa del cittadino, che metteranno a conoscenza i cittadini delle attività di tutela a cui possono ricorrere. 

Fra le conferme della terza edizione, l'esibizione della compagnia teatrale 'Insiemexcaso', che inscenerà 3 sketch, recitati in dialetto come forma di linguaggio più immediata, incentrati su alcune tipologie di truffe particolarmente frequenti. Il Nucleo Alto Ferrarese dell'Associazione nazionale carabinieri, storico partner della campagna fin dalla prima edizione, proseguirà con i suoi volontari a contribuire in maniera fondamentale alla riuscita dell'iniziativa. Per veicolare il messaggio 'Non ci casco', l'Amministrazione comunale lascerà ai cittadini partecipanti materiale informativo ed un omaggio, che richiama lo slogan della campagna. Per ogni necessità, in caso di spiacevoli episodi, c'è anche il riferimento dello Sportello sociale unico integrato di Corso Giovecca 203. 

Il calendario completo del giro di presentazione prevede come appuntamenti: lunedì 5 febbraio alle 20.30 al Borgo San Giacomo in via Ortigara 14 con interventi di rappresentanti della polizia locale; lunedì 19 febbraio alle 20.30 al Borgo San Luca in via Ippodromo 31 con interventi di rappresentanti della polizia locale; lunedì 26 febbraio alle 20.30 al Borgo San Giorgio in via Ravenna 52 con interventi di rappresentanti della polizia di Stato; lunedì 4 marzo all 20.30 al Rione San Paolo in via Boccaleone 19 con interventi dei rappresentanti dei carabinieri; lunedì 11 marzo alle 20.30 in Corte Ducale in via Ricciarelli 72, ad Aguscello, con interventi di rappresentanti della polizia di Stato; lunedì 18 marzo alle 20.30 al Borgo San Giovanni in via del Melo 105 con interventi di rappresentanti della Guardia di finanza; lunedì 25 marzo alle 20.30 al Rione Santa Maria in Vado in via Cammello 13-15 con interventi di rappresentanti della polizia locale; lunedì 8 aprile alle 20.30 al Rione San Benedetto in corso Biagio Rossetti 5 con interventi di rappresentanti dei carabinieri; e lunedì 15 aprile alle 20.30 al Rione Santo Spirito in via Mortara 98 con interventi di rappresentanti della Guardia di finanza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Non ci casco', torna la campagna di prevenzione contro le truffe

FerraraToday è in caricamento