rotate-mobile
Ambiente

'Ne abbiamo le scarpe piene', parte la campagna contro le deiezioni canine

In campo Hera, Comune e l'associazione 'Tana liberi tutti' con cartelloni e cestini

Si intitola ‘Ne abbiamo le scarpe piene’ la campagna contro le deiezioni canine che, nelle prossime settimane, vedrà la sua realizzazione in città. Grazie alla collaborazione tra Hera, Comune e l’associazione animalista ‘Tana liberi tutti’, l’iniziativa si sviluppa attraverso dei cartelli illustrativi, una campagna di comunicazione ad opera del Comune, ma anche attraverso il potenziamento dei cestini.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Cestini e adesivi

Nello specifico, Sono infatti state selezionate 14 aree che verranno dotate di appositi cestini, cartellonistica e adesivi per incentivare i padroni alla tutela e al rispetto della città e informarli delle sanzioni amministrative previste per la mancata raccolta, sanzioni che ammontano fino a 90 euro. Sono stati realizzati inoltre da Hera dei gadget porta-sacchetti a forma di osso per facilitare la raccolta, che verranno distribuiti nei banchetti dell'associazione ‘Tana liberi tutti’.

Le aree

Le aree individuate per il posizionamento dei cestini sono quelle di accesso al centro storico, ma anche quelle più esterne molto frequentate da cani: area della Fontanella dell'uscita Parcheggio Kennedy (via Kennedy), Lungo Darsena, Acquedotto (da valutare), Parco Urbano (ingresso via Bacchelli e ingresso via Canapa), parchetto tra i due viali in via 25 Aprile, Mura dei Bagni Ducali, ingresso Sottomura dietro piazza Medaglie d'oro, Fontanella inizio Mura di Porta Mare, area verde tra Ippodromo e via del Campo, camminamento di via Beethoven (accanto a Globo), Giardini di viale Cavour, piazza Gobetti (da valutare), accesso Mura via 4 Novembre, Fontanella davanti Casa del Boia o accesso alle Mura da via Porta Po.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ne abbiamo le scarpe piene', parte la campagna contro le deiezioni canine

FerraraToday è in caricamento