rotate-mobile
Spettacoli

Dalla musica all'arte, tre giornate di incontri al 'Week end della pace'

L'iniziativa targata Lions intende proporre momenti di riflessione su temi di attualità

L'intrattenimento musicale come elemento di aggregazione e funzionale a una serie di momenti di riflessione. Saranno piazza Municipio e palazzo Roverella a fare da scenografia ai tre giorni del 'Week end della pace' a Ferrara, da venerdì 12 a domenica 14 aprile. Numerose le iniziative, tra musica, ballo e riflessioni, previste nell'ambito della sesta edizione della manifestazione organizzata dal Lions Club Ferrara Estense, con la collaborazione dei Club della quinta Zona e con il patrocinio del Comune di Ferrara.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

"I Lions - ha sottolineato l'assessora comunale alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak - sono una realtà sempre attiva sul nostro territorio, al servizio della comunità su temi di grande importanza come quello al centro di questa tre giorni. E' fondamentale tenere sempre attiva la riflessione sui temi legati alla convivenza fra le persone, perché abbiamo purtroppo imparato, anche ai giorni nostri, a non dare per scontata la pace. Ringrazio i Lions per l'organizzazione di questa manifestazione, che anche attraverso il coinvolgimento di diverse realtà del territorio, a partire dai giovani e dalle scuole, assieme a diverse associazioni, darà l'opportunità alla cittadinanza di riflettere su questi argomenti, grazie anche agli strumenti artistici e culturali che verranno offerti, tra concerti, spettacoli e dibattiti. Pensiamo che questa iniziativa sia un tassello importante per costruire una comunità inclusiva fondata sul rispetto per l'altro".

Gli organizzatori hanno aggiunto che "saranno tre giorni intensi con l'obiettivo di sensibilizzare i più giovani su temi importanti e purtroppo di drammatica attualità, come la guerra e la pace, il rispetto, ma anche la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della città. Non mancheranno  momenti dedicati alla musica, alla danza, alla poesia, al teatro, allo sport, all'arte in generale".

Programma eventi 'Week end della pace'

La musica protagonista

Venerdì 12 aprile, a partire dalle 9 avrà come protagonisti oltre 250 giovanissimi delle scuole Alda Costa, Manzoni, Guarini, Boiardo, De Pisis e Mosti che proporranno canti e musiche intervallati con la lettura di brani nel segno della Pace. La musica vedrà esibirsi chitarristi, pianisti, flautisti e clarinettisti.

Nel pomeriggio di sabato 13 aprile a partire dalle 15.30 in  piazza Municipale, sarà possibile ascoltare Patrizio Fergnani, un cantautore da sempre attivo nel mondo del volontariato, le cui canzoni parlano di quella pace che purtroppo sembra impossibile da realizzare. Fergnani è un obiettore di coscienza e fa parte del Movimento Nonviolento, che ha curato la mostra 'Il diritto di non uccidere'.

La banda Rulli Frulli è nata all'interno della Fondazione Scuola Musica Carlo e Guglielmo Andreoli ed è convenzionata con il servizio di neuropsichiatria infantile dell'Azienda Uls di Mirandola. Nata a settembre del 2010 a Finale Emilia, oggi la banda che sta crescendo anche in provincia di Ferrara, è composta da ragazzi e ragazze di età diverse con l'inserimento di allievi con disabilità ed è diventata un punto di riferimento per tutti i giovani del territorio, insomma una vera e propria comunità che coinvolge anche le famiglie. Una particolarità consiste negli strumenti che vengono costruiti dagli stessi ragazzi per poi utilizzarli in occasione di feste, sagre e non solo.

Valzer, tango, samba e poi cha cha cha, ma anche balli di gruppo. Si chiama 'Indaco' l'associazione che regala il piacere di danzare insieme, indipendentemente dal grado di disabilità, anzi trasformando le disabilità eventuali in abilità, proprio perché è importante mostrare le abilità piuttosto che le disabilità. E' vero infatti che la danza regala benefici di natura emozionale e relazionale, oltre a benefici fisici e psicologici.

Lo swing scende in piazza. A ballare saranno gli allievi della scuola Outatime Swing Dance School di Luca Rizzioli e Carlotta Mignani con la collaborazione di Alice Formignani. I ballerini si scateneranno sulle note di brani swing e rock and roll.Street Radio Ferrara è una web radio gestita da un gruppo di giovani con lievi disabilità, coordinati da un educatore. E' strutturata secondo ruoli ben precisi e ognuno ha il suo compito. C'è chi si occupa dei contenuti, chi della messa in rete ed è un progetto che ha trovato la collaborazione delle Istituzioni a riprova del suo valore.

Altri progetti della rassegna

Nasce a Ferrara il Laboratorio per la pace Unife, coordinato dai docenti Alfredo Mario Morelli e Giuseppe Scandurra. Il laboratorio non si rivolge soltanto a docenti e studenti dell'Università di Ferrara, ma sono aperti alla società civile in tutte le sue articolazioni: scuole, associazioni, enti pubblici e quant'altro. Tra gli obiettivi, il dottorato nazionale in studi per la Pace.

Sviluppare progetti di agricoltura sociale per le persone con disabilità è l'obiettivo del progetto 'Villa Imoletta' che vede nel suo futuro, la realizzazione di un parco rurale inclusivo, una risorsa per scuole, bambini e le loro famiglie. L'idea di fondo è quella del potere terapeutico che nasce attraverso il prendersi cura delle piante e degli animali.

Si chiamano Aaron, Chloe e Foras e sono i tre cani antidroga in dotazione alla polizia locale di Ferrara. Da quando sono entrati in servizio hanno già compiuto diverse operazioni recuperando droga nelle aree attorno alla zona grattacielo, ma anche in occasione di controlli davanti alle scuole e nel Sottomura. Sono una ventina, infine, i pannelli che compongono la mostra 'Il diritto di non uccidere', a cura del Movimento Nonviolento di Ferrara, esposta nella sala dell'Albo Pretorio del Municipio di Ferrara. Sono immagini che parlano di pace, il tema che più di ogni altro rappresenta l'anima del 'Week end della pace'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla musica all'arte, tre giornate di incontri al 'Week end della pace'

FerraraToday è in caricamento