rotate-mobile
Sociale / Centro Storico / Via Vaspergolo

'Io sono invincibile': così Alessandro affronta l'autismo e sogna il Giappone

Inaugurata una mostra con i quadri del ragazzo: già ricavati 1.000 euro dall'asta

Una mostra speciale, con un titolo evocativo, che si prefigge di abbattere quelle barriere comunicative ed emozionali che l'autismo tende a creare. ‘Io sono invincibile’ è l'esposizione visitabile questo fine settimana (dal 24 al 26 novembre) a Palazzo della Racchetta di via Vaspergolo e curata dal giovane Alessandro Zanirati, affetto da autismo, con il supporto della Fondazione ‘Dalla Terra alla Luna’.

La mostra raccoglie alcune delle opere originali realizzate autonomamente dal giovane, nella cui arte è evidente tutto il suo amore per il mondo giapponese. Iscritto al secondo anno del corso di Scienze della Comunicazione ad Unife, Alessandro è stato descritto dalla presidente della Fondazione, Mariella Ferri, come un “ragazzo speciale, con una sensibilità tipica dell'autismo che in qualche modo è una ricchezza che verrà trasmessa anche a chi visiterà la mostra”.

La mostra

A suggellare la serata inaugurale di venerdì sera, si è tenuta un'asta in cui sono finite le 5 opere ritenute più rappresentative dallo stesso artista. I quadri hanno fruttato complessivamente quasi 1.000 euro, che finiranno interamente ad Alessandro. Quanto ricavato consente al giovane di continuare a cullare un altro dei suoi sogni più grandi: visitare il Giappone.

“L'arte - ha detto l'assessore alle Politiche sociali, Cristina Coletti - è uno strumento di espressione e di valorizzazione della personalità. Attraverso la mostra, molto emozionante, Alessandro ha trovato occasione per raccontarci di sé, del suo modo di vedere la vita e il bello che lo circonda”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Io sono invincibile': così Alessandro affronta l'autismo e sogna il Giappone

FerraraToday è in caricamento