rotate-mobile
Lutto

Si è spento Danillo Bisarello, fu prete ed economo della Diocesi ferrarese

Giovedì sera è in programma una veglia di preghiera, poi lunedì le esequie: i dettagli

Addio a Danillo Bisarello. Il monsignore è venuto a mancare all'alba di mercoledì 22 maggio: a comunicarlo ufficialmente è il vescovo Gian Carlo Perego che, insieme alla Diocesi di Ferrara e Comacchio, porge le proprie condoglianze ai familiari e alla comunità parrocchiale del Beato Tavelli da Tossignano. Giovedì, alle 21, si terrà poi una veglia di preghiera alla chiesa del Beato Tavelli (in via Comacchio), dove poi lunedì 27 alle 10 avranno luogo le esequie. Il feretro proseguirà poi per Villa del Conte.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Biografia

Danillo Bisarello è nato a San Giorgio in Bosco (Padova) il 30 luglio 1954 ed è stato ordinato a Ferrara il 20 giugno 1981. Vicario parrocchiale della Sacra Famiglia dal 1981 al 1986, parroco a Benvignante dal 1983 al 1987, ha ricoperto il ruolo di Economo dell'Arcidiocesi dal 1986 al 1987, quello di segretario del Consiglio Diocesano Affari Economici (1987/2014), di amministratore dell'Istituto superiore di Scienze religiose "Beato Tavelli" (1987/1990) e del Settimanale Diocesano ‘la Voce di Ferrara-Comacchio’ (1987/1990).

Dal 1992 al 1997, Bisarello è stato delegato vescovile a Lido Spina, Economo del seminario arcivescovile dell'Annunciazione e del seminario vescovile di Comacchio (1992/2014). Per molti anni ha ricoperto il ruolo di segretario della Fondazione Istituto ‘Pio XII’ di Comacchio e di delegato arcivescovile Opera Diocesana per l'educazione e l'assistenza cristiana dell'infanzia, della gioventù e degli anziani. Per un anno è stato amministratore parrocchiale a Coronella e dal 2000 al 2014 Economo della Casa ‘S.Girolamo dei Gesuati’. 

Nello stesso periodo di tempo, è stato presidente del Consiglio gestione museo della Cattedrale mentre ha seguito come amministratore parrocchiale le comunità di Zocca e Ro Ferrarese. Direttore dell'Ufficio amministrativo arcidiocesano dal 1987 al 2017, vicario episcopale per l'Economia (2014/2017), dal 2001 al 2008 è stato membro della Fondazione Braghini-Rossetti.

Dal 2007 al 2016 ha ricoperto l'incarico di amministratore parrocchiale del Beato Tavelli da Tossignano, poi arciprete di San Giorgio (2016). Diventa parroco del Beato Tavelli da Tossignano nel 2016 e nello stesso anno Canonico Tesoriere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è spento Danillo Bisarello, fu prete ed economo della Diocesi ferrarese

FerraraToday è in caricamento