rotate-mobile
Polizia

E' agli arresti domiciliari ma continua a minacciare di morte l'ex compagna: uomo finisce in carcere

L'operazione è stata portata a termine dagli agenti di polizia su disposizione del giudice

Era stato messo agli arresti domiciliari, ma continuava a minacciare l’ex compagna: così, per un uomo, è stato deciso il trasferimento in carcere. Protagonista della vicenda un cittadino residente a Bologna ma domiciliato a Ferrara che alcuni mesi fa era stato arrestato per atti persecutori nei confronti della partner.

Dopo esser stato scarcerato, il giudice gli aveva imposto l’obbligo di dimora a Ferrara, il divieto di comunicazione con qualsiasi mezzo con la sua vittima e l’obbligo di presentazione. Lui – già noto alle forze dell’ordine reati di porto di armi ed oggetti atti ad offendere, atti persecutori e violenza privata – ha però violato le prescrizioni.

Come detto, ha ripreso a minacciare l’ex compagna, sia con telefonate e messaggi sia attraverso le amiche di lei. Esausta, la donna ha nuovamente denunciato il tutto alla polizia: così il giudice ha ritenuto che gli arresti domiciliari non fossero più la misura idonea e ha optato per il trasferimento in carcere. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' agli arresti domiciliari ma continua a minacciare di morte l'ex compagna: uomo finisce in carcere

FerraraToday è in caricamento