rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Carabinieri / Comacchio

Evade dai domiciliari e minaccia il vicino con un coltello, poi aggredisce i carabinieri

I militari dell'Arma sono intervenuti per disarmare il soggetto: due sono rimasti feriti

Minacciava il vicino col coltello, poi ha aggredito i carabinieri. E’ così finito in carcere un 49enne comacchiese, già agli arresti domiciliari per i reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nella notte tra martedì e mercoledì, infatti, i militari dell’Arma di Comacchio e Porto Garibaldi sono intervenuti nei pressi di un appartamento del litorale.

Qui hanno trovato il soggetto, in stato di alterazione, che stava minacciando il vicino di casa – all’interno dell’abitazione di quest’ultimo – con un grosso coltello da cucina. Non senza difficoltà, i militari sono riusciti a disarmare il 49enne che, però, li ha colpiti con gomitate e spintoni, cercando di sottrarsi all’arresto.

Due carabinieri, nella colluttazione, hanno riportato ferite lievi, curate all’ospedale del Delta di Lagosanto. Il soggetto è stato invece immobilizzato e portato in caserma: qui sono scattate le manette per evasione, violazione di domicilio aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Nel pomeriggio di mercoledì, il giudice del tribunale di Ferrara ha convalidato l’arresto, disponendo il trasferimento in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e minaccia il vicino con un coltello, poi aggredisce i carabinieri

FerraraToday è in caricamento