rotate-mobile
L'iniziativa / Centro Storico / Via Boccacanale di Santo Stefano, 24

Mfe, a Casa Cini si discute di sovranità e sussidiarietà

Accento sul ruolo degli Stati in uno scenario di riforma dei Trattati

Nella mattina di sabato 13 aprile, a partire dalle 10 si terrà l'Ufficio del dibattito Mfe, un convegno nazionale ospitato in Casa Cini. I relatori sono Patrizio Bianchi, Stefano Zamagni, Giulia Rossolillo, Raimondo Cagiano, Salvatore Aloisio, Guglielmo Bernabei, Francesco Badia Anna Ferrari, Giacomo Brunelli, mentre conducono Rossella Zadro e Paolo Frignani.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

"Ragioneremo insieme - ha evidenziato una nota del Movimento federalista europeo - sul tema della sussidiarietà legata al concetto di sovranità, nell'ottica dell'integrazione europea. Soprattutto perché è fondamentale nell'ordinamento giuridico dell'Unione europea, prendere decisioni al livello più vicino possibile ai cittadini, affinché le istituzioni più centrali intervengano solo quando necessario e quando le autorità locali non sono in grado di agire efficacemente".

Il Mfe ha sottolineato che "oggi questi aspetti sono riconosciuti soprattutto grazie alle risorse che vengono elargite, a cascata, agli Stati, alle Regioni e ai territori. Li abbiamo sperimentati da tempo con i fondi strutturali, nel periodo della pandemia con la gestione dei vaccini e il fondo Sure, e nel post pandemia con il Pnrr. Con la riforma in senso federale dei Trattati, approvata in sede di Parlamento europeo il 22 novembre 2023, si profila un nuovo assetto istituzionale, un modello decisionale senza diritto di veto e voto all'unanimità; inoltre molte competenze (ambiente, biodiversità) diverrebbero materie esclusive della Unione e altro". 

Da qui alle domande: "Quale quindi il ruolo degli Stati in questo scenario che cambia? E dagli Stati ai territori? E non solo per quanto attiene all'economia, ma anche alla difesa e alla politica estera, alla scuola, al lavoro, alle migrazioni, ai diritti, a tutte quelle materie, oggi frammentate, che hanno bisogno di unità ed equità. Infine il ruolo geopolitico, che sembra lontano dai territori ma che in realtà ha ripercussioni rilevanti su tutti. Una nuova Ue che porta con sé una nuova sovranità e insieme anche una nuova sussidiarietà". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mfe, a Casa Cini si discute di sovranità e sussidiarietà

FerraraToday è in caricamento