rotate-mobile
Religione / Centro Storico / Piazza della Cattedrale

A 70 anni dalla morte, la Chiesa ricorda il vescovo Ruggero Bovelli

La messa in suo onore sarà celebrata da Gian Carlo Perego in Cattedrale

La Chiesa ricorda monsignor Bovelli. La Comunità di don Calabria ha infatti voluto ricordare con una celebrazione eucaristica i 70 dalla morte dell’arcivescovo Ruggero Bovelli, avvenuta il 9 giugno 1954 (e oggi sepolto in Cattedrale). Per questo motivo, proprio in duomo, domenica alle 11.30 l’attuale vescovo Gian Carlo Perego celebrerà una messa in suo onore.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Il ricordo di Perego

“I più giovani – ricorda lo stesso Perego - non conoscono questo grande arcivescovo che ha vissuto il suo episcopato segnato da quattro conflitti (di cui due mondiali), da un regime politico ventennale, da una rivolta armata per la liberazione d'Italia e, in ultimo, soltanto da un quinquennio nella riconquistata democrazia italiana”.

La vita di Bovelli

Bovelli era nato a Pantalla, frazione di Todi, nel 1875 e ordinato presbitero nel 1897. Sarà cancelliere e vicario generale nella sua Diocesi. Nominato vescovo di Modigliana da Benedetto XV nel 1915, dal 1924 resse anche la sede di Faenza. Nel 1929 fu promosso da Pio XI alla sede arcivescovile di Ferrara e rimase in carica fino alla morte, nel 1954.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 70 anni dalla morte, la Chiesa ricorda il vescovo Ruggero Bovelli

FerraraToday è in caricamento